top of page

Acr Messina, parla Damian: "Sono qui per provare a salire in B"


In vista del derby di sabato pomeriggio contro il Palermo, questa mattina il centrocampista 25enne Filippo Damian ha incontrato gli organi di informazione.

L'ex giocatore della Ternana, con la quale ha ottenuto la promozione diretta in B nella passata stagione, non si nasconde e rende chiare le sue intenzioni in conferenza stampa: "Sono venuto qui a Messina con l'obiettivo di provare a salire di categoria"; poi commenta sul pareggio per 4-4 contro la Paganese: "A mente fredda, per come si era messa la partita, alla fine sono stati due punti persi.

Nonostante questo nella prestazione ci sono state tante cose positive, adesso con il mister ed i ragazzi analizzeremo gli errori e proveremo a migliorare ancora di settimana in settimana.

Nello specifico abbiamo preso gol su cross e palla inattive perchè ci eravamo abbassati troppo, penso in generale sia più una questione di atteggiamento collettivo che errori individuali. Ci vuole ancora tempo per migliorare la condizione fisica, conoscerci meglio tra noi compagni in campo e poter esprimere al meglio ciò che ci chiede il nostro allenatore. Questa squadra ha grandi potenzialità, ma ci sono tanti giovani e ci vuole pazienza".

Riguardo la sua scelta ricaduta sul Messina dice: " Il mister ed il direttore sportivo mi hanno cercato con molta insistenza, anche Lucarelli e Zampagna mi hanno parlato benissimo della gente e del blasone della piazza.

Dopo aver capito di non restare in B con la Ternana, non ci ho pensato molto a venire qui. Negli ultimi tre anni ho vinto due campionati di C, per vincerne uno ci vuole grande fame, voglia, qualità ma prima di tutto bisogna creare un grande gruppo composto da giocatori, allenatore, dirigenza, staff e tifosi che va nella stessa direzione. Quest'anno sarà sicuramente difficile vincere il campionato ma possiamo essere una squadra fastidiosa e decisamente imprevedibile".

Infine conclude con un commento proprio sul prossimo match contro il Palermo: "Con più lavoro sarebbe stato meglio affrontare questa partita, ma questo rappresenta un motivo in più per dare il meglio. Mi sarebbe piaciuto tanto disputarla nel nostro stadio davanti ai nostri tifosi, sappiamo comunque l'importanza e vogliamo fare una grande partita. Il Palermo ha iniziato un percorso l'anno scorso, è una squadra forte e penso possa fare una grande stagione. Noi dobbiamo rimboccarci le maniche e rispondere colpo su colpo".

Nel frattempo la società biancoscudata non è rimasta con le mani in mano, ma nella giornata di lunedì ha ufficializzato altri due acquisti: Lorenzo Catania, attaccante classe 1999, e Genny Rondinella, difensore classe 2001 in arrivo dalla Pistoiese.

Il derby contro il Palermo si avvicina, non sarà sicuramente una partita decisiva per le sorti del campionato ma l'attesa è tanta e sembra proprio che anche i ragazzi di mister Sullo non vedono l'ora di giocarsela.


Damiano La Fauci

Foto: FB ACR Messina

Comments


bottom of page