top of page

Amara Terra Mia, Lipari: sanità e politica con Daniele Corrieri



Una nuova puntata di AMARA TERRA MIA è andata in onda su Telespazio, ch. 89 dgt venerdì 24 giugno visibile nell’omonima pagina Facebook. Questa volta incentrata sull’isola di LIPARI, la trasmissione, a cura di Franco Arcoraci, ha avuto due ospiti in studio Daniele Corrieri e Marina Lucchese. L’argomento principale si è sviluppato sulla sanità e sulla politica ed in particolare sulle condizioni dell’ospedale del comprensorio di Lipari con tutte le criticità che l’esperienza e gli eventi del caso hanno fatto emergere, degenerando in episodi che fanno sembrare essere veri e propri casi di malasanità. Dopo il caso di Lorenza nel 2020 ad accadere quello di Daniele nel 2021.


Andando oltre i comitati, Daniele Corrieri con la sua pagina Facebook “Controcorrente Eoliana” cerca risposte sulla sanità che si auspica arriveranno anche se non potranno portare indietro la perdita di una persona cara, come il caso invece, portato in studio da Marina Lucchese che, ha raccontato come suo padre sia stato trattenuto diverse ore sull’isola a causa della mancanza di posto dove poterlo operare in un ospedale tra Messina, Milazzo e Palermo, a seguito di trauma cranico e sempre dopo il trasporto con l’elicottero.


Non è difficile sentire oggigiorno politici promettere miglioramenti a supporto delle strutture sanitarie ma i fatti si riducono ad attese che fanno perdere le possibilità pratiche reali di potersi curare anche in caso di emergenza.

Il programma ha attenzionato anche in altre trascorse puntate problematiche che rientrano nella sanità, come l’ospedale di Milazzo, anche perché il nosocomio di Lipari non è l’unico ospedale ad avere criticità ad esempio, anche il Cutroni Zodda di Barcellona P.G. è conosciuto avere ormai croniche carenze di figure specialistiche .


L’interesse dei cittadini è che, si possano ricevere risposte in ciascun presidio che, dovrebbe assicurare la presenza di medici e posto letto prima che si arrivi al rischio di non poter ricevere cure e prestazioni sanitarie in tempi rapidi a causa delle gravose carenze presenti.



Comentarios


bottom of page