top of page

Barcellona P.G.: passo indietro della nuova giunta comunale, no alle indennità

La Giunta non percepirà alcuna indennità, in attesa delle determinazioni che verranno assunte della Regione Siciliana.

A 24 ore dall'insediamento della nuova giunta comunale, dove fondamentalmente cambia ben poco, visto le conferme di quasi tutta la vecchia giunta: Santi Calderone, Viviana Dottore e Giuseppe Benvegna, Roberto Molino e Salvatore Coppolino. Le new entry in giunta sono quelle di Nicola Barbera che si occuperà di: ambiente, sanità, difesa degli animali e lotta al randagismo e del Cimitero, l'altra novità è l'ingresso in giunta di Angelita Pino col ruolo di Assessore ai Beni Culturali.


Dunque tante le riconferme ma con ruoli diversi, Santi Calderone resta vice sindaco e si occuperà anche di Bilancio ed Entrate tributarie, lasciando la delega al cimitero e quella ai servizi demografici. Viviana Dottore vede confermate le deleghe alla Pubblica Istruzione ed alle pari opportunità, lasciando quella alla Cultura, al Turismo ed agli Eventi, per occuparsi di Polizia Municipale e Servizi demografici e toponomastica. Giuseppe Benvegna ha visto confermate tutte le precedenti deleghe, mentre Roberto Molino torna ad occuparsi di Servizi Sociali, dopo una pausa di tre mesi, quelli intercorsi tra l’ultimo rimpasto e l’attuale. Salvatore Coppolino vede modificate le sue deleghe.


La nuova giunta si è messa subito in moto, e come primo provvedimento ha adottato la sospensione, a partire già da gennaio 2023, della percezione di tutta l’indennità di carica attualmente prevista. La decisione arriva dopo le polemiche innescate dalla mozione del consiglio comunale, che ne chiedeva la revoca.




Comentarios


bottom of page