top of page

Calabró: la società barcellonese è viva e consapevole di contrastare l’illegalità



Il sindaco di Barcellona P.G. Pinuccio Calabrò ha ricevuto numerose manifestazioni di solidarietà sia pubbliche che private, sia da soggetti associativi che da singoli cittadini per la vicenda che seppure era stata secretata per non compromettere le indagini, è ormai pubblica e riguarda una lettera di minacce che sarebbe collegata all’avvio della procedura di assegnazione ad una ditta specializzata del servizio di riscossione dei tributi comunali. L’indagine è ancora al vaglio dei magistrati della Procura di Barcellona, per risalire ai responsabili delle minacce che sono state indirizzate al sindaco di Barcellona P.G., all’esperto in materia di finanza pubblica, ai funzionari del Comune e al manager della Società che gestirà l’appalto per il servizio di accertamento e riscossione dei tributi comunali ormai prossimo all’avvio.

“ Sono grato a tutti, - anzi sottolinea Calabró - siamo grati. Con me anche le altre persone minacciate per questo sostegno e rassicuro che le minacce non hanno sortito e non sortiranno alcun effetto: nulla cambia, anzi continueremo a lavorare con maggiore vigore per restituire efficienza alla macchina amministrativa del Comune, ad agire per assicurare giustizia sociale, ad operare per affermare la legalità.

La solidarietà che abbiamo ricevuto conferma semmai ce ne fosse bisogno - conclude Calabró- che la società barcellonese è viva e consapevole, sempre più attenta a contrastare l’illegalità in ogni sua forma.

Yorumlar


bottom of page