top of page

Calcio: Nuova Igea Virtus, domani è di nuovo sfida al Siracusa

Quattro giorni dopo, le due squadre si incrociano per la sfida valevole per il decimo turno di campionato.

Archiviata la qualificazione in semifinale di coppa, i ragazzi di mister Ferrara incontreranno nuovamente la formazione Arteusea, ma questa volta in campionato. La sfida del "De Simone", sarà un crocevia importante per la truppa giallorossa in cerca dei tre punti in trasferta, dove i giallorossi faticano, l'ultima vittoria è datata 2 ottobre contro la Rocca Acquedolcese.


Mister Ferrara per la sfida del "De Simone" avrà a disposizioni i due grandi assenti, a causa della squalifica in coppa, Vincenzi e Isgrò. Dunque il mister Barcellonese avrà a disposizione la rosa al completo, eccezion fatta per Presti che starà ai box per altri 10 giorni. Giallorossi che si presenteranno col morale a mille dopo la vittoria 3 a 0 in coppa proprio col Siracusa.



Le dichiarazioni di mister Ferrara

«Contro il Siracusa è stata una delle nostre migliori prestazioni, una vittoria che ci dà enorme slancio in ottica futura. Nel primo tempo abbiamo avuto le occasioni ma non siamo riusciti a sbloccarla, la cosa che mi soddisfa di più però è che il mio portiere non ha dovuto compiere nemmeno una parata. Abbiamo mostrato una condizione fisica eccellente contro un Siracusa che era venuto qui solo per difendersi. Idoyaga? È un attaccante importante e un ragazzo per bene, sta crescendo tantissimo».



La situazione in casa Siracusa

Siracusa che si sta ancora leccando le ferite dopo la disfatta in coppa contro l'Igea, i ragazzi di mister Rapisarda avranno di fronte un'Igea determinata che cercherà di uscire dal "De Simone" col bottino pieno, ma la formazione Aretusea stavolta avrà i propri beniamini a sostenerla, e soprattutto potrà contare sull'importante ritorno di Ficarrotta, mentre in panchina siederà ancora il secondo Rapisarda visto la squalifica di mister Cacciola.


Come per l'Igea, anche il Siracusa lotta per le zone nobili della classifica, infatti sono 3 i punti che dividono la formazione siracusana con quella barcellonese, e nessuna delle due compagini vogliono perdere terreno sul duo di testa formato da Rocca Acquedolcese e Taormina.



Le dichiarazioni dell'allenatore in seconda, Saverio Rapisarda

«C’è in noi tanta voglia di rivalsa e di dimostrare di non essere inferiori alla squadra giallorossa, tutt’altro. Saremo molto determinati sin dall’inizio, anche perché sappiamo che ci aspetta un’altra battaglia. Avremo il vantaggio di giocare in casa, con il pubblico che ci spingerà e ci darà una mano per centrare una vittoria che sarebbe di grande importanza per il prosieguo del campionato.


Ci siamo allenati con intensità in questi tre giorni, cercando di preparare al meglio una partita molto difficile contro una squadra ben attrezzata. È stata una bella emozione mercoledì scorso, lo sarà ancor di più domani perché comunque saremo davanti al nostro pubblico. Conta però solo battere l’Igea e proseguire il nostro cammino».



Comments


bottom of page