top of page

Catania: fermato giro di droga tra Palagonia e Ramacca



Gli agenti del corpo dei Carabinieri di Palagonia hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 15 individui, con l’accusa di traffico illecito di sostanze stupefacenti. L’operazione coordinata dalla Procura di Caltagirone ha permesso di scoprire un vero e proprio business basato sulla vendita di sostanze stupefacenti, tra le cittadine di Ramacca e Palagonia. La florida attività di commercio illecito di cocaina e marijuana, vedeva la partecipazione di due indagati, fratello e sorella (da qui la denominazione convenzionale dell’operazione in: “Family’s Affairs”‘) che avrebbero ricoperto un ruolo di rilievo nella gestione delle fiorenti “piazze di spaccio” tra i comuni; il tutto con la collaborazione di altri giovani che avrebbero svolto tanto il ruolo di pusher che di vedette. Secondo quanto emerso dalle indagini, la metodologia prevalente utilizzata nella distribuzione della droga era quella di stabilire degli appuntamenti mediante un’utenza cellulare - intestata ad un incensurato - che fungeva da vero e proprio centralino di servizio per i vari tossicodipendenti che si recavano nei centri di spaccio prestabiliti per i relativi acquisiti: tra questi figurano una sala giochi, una stalla ed un autolavaggio. È stato inoltre riscontrato che i gestori delle piazze di spaccio, a Palagonia e Ramacca, operavano in stretta sintonia per il rifornimento della droga che veniva acquistata presso i quartieri catanesi di Librino e di San Giovanni Galermo luogo di domicilio di due dei quindici imputati. Nell’operazione sono stati sequestrati anche 525,67 grammi di cocaina e 250,92 di marijuana, 56 piante della stessa sostanza, nonchè il sequestro di 23.814 euro.


Credit foto: ITALPRESS

Comments


bottom of page