top of page

Cefalù: Convegno nazionale sulle sfide dell’Intelligenza Artificiale il 12 e 13 Aprile

Sabina Scaravaggi, presidente Enac Sicilia, rende protagonisti gli studenti di due scuole messinesi

Gli studenti di due istituti superiori messinesi saranno i protagonisti al convegno Intelligenza Artificiale: educare alle sfide del futuro, che si svolgerà il 12 e il 13 aprile presso l’hotel Costa Verde di Cefalù, organizzato dall’Associazione Solidaristica Nino Trentacoste, presidente Giacomo Pampalone; promosso dalla dott.ssa Sabina Scaravaggi, membro del Direttivo Nazionale Enac - Ente Nazionale Attività Culturali e presidente Enac Sicilia; con la partecipazione del Movimento Laudato SI', della rivista Rocca e dell’Associazione Pro Civitate Christiana.


Si affronteranno temi cruciali sulle nuove sfide dell’AI con gli interventi di personalità di rilevanza nazionale e internazionale.


Questo il programma dettagliato: L'Intelligenza Artificiale. Cos'è oggi. Gli scenari possibili, relatore l’Ing. Salvatore Gaglio, professore ordinario presso la Facoltà di Ingegneria - Università di Palermo; Il Creato: spreco economico e ambientale, relatore Don Mattia Ferrari, cappellano di Mediterranea Saving Humans; Il post-umano dell'Intelligenza Artificiale: risvolti antropologici, relatore Don Andrea Ciucci, coordinatore della sede centrale della Pontificia accademia per la vita (Santa Sede) e segretario generale della Fondazione vaticana RenAIssance per l’etica dell’intelligenza artificiale; Emisferi Nord-Sud. Per un'economia sostenibile, relatore il Prof. Fabrizio Maronta, redattore, consigliere scientifico e responsabile delle relazioni internazionali della rivista Limes.

Grazie all’impegno della dott.ssa Sabina Scaravaggi, nella giornata del 12 aprile è stata creata una sessione dedicata al confronto tra i relatori e 58 giovanissimi partecipanti.


Si tratta di 31 studenti dell’IIS Antonello di Messina, con l’adesione della dirigente scolastica professoressa Laura Tringali, accompagnati dai docenti Antonino Laface e Maria Loverso, e di 27 studenti del Liceo Maurolico di Messina, con l’adesione della dirigente scolastica professoressa Giovanna De Francesco, accompagnati dalla docente Stefania Giammò. Gli alunni del Liceo Maurolico sono i componenti del K Club Kiwanis, creato con la sponsorizzazione del Direttivo del Kiwanis Club Peloro - Messina.


Le dichiarazioni della dottoressa Sabina Scaravaggi

“In un mondo sempre più dominato dalla tecnologia e dalle nuove frontiere dell'Intelligenza Artificiale, è essenziale che le giovani generazioni si preparino ad affrontare le sfide etiche, ambientali ed economiche che si presentano. Obiettivo della giornata di incontro nell’ambito del convegno, è far riflettere gli studenti e le studentesse sull’uso consapevole degli strumenti tecnologici e sul ruolo attivo che possono avere, utilizzando tali strumenti in modo sicuro e positivo”.
“Sarà un momento di confronto che rappresenterà una tappa importante nelle giovani vite di questi ragazzi. L'opportunità di partecipare attivamente ai lavori del convegno è un’occasione unica, per lo spessore dei relatori presenti che ringrazio per la disponibilità offerta di condividere le loro conoscenze e rispondere ai dubbi e alle proposte dei giovani”.

Comentarios


bottom of page