top of page

Cgil, sviluppo e legalità tra crisi pandemica e Pnrr


Messina - Si è discusso di sviluppo e legalità stamani alla Chiesa Santa Maria Alemanna, nell'incontro organizzato dalla Cgil. Presenti Alfio Mannino, segretario generale di Cgil Sicilia, Giovanni Mastroeni, segretario generale Cgil Messina, il Prefetto Cosima di Stani, il procuratore aggiunto Rosa Raffa, Giuseppe Antoci, presidente della Fondazione Caponetto, e Maurizio Testa, responsabile del dipartimento legalità della Fisac nazionale.

Sono stati affrontati i temi connessi con l'argomento dell'evento, dall'economia, al lavoro, all'usura e la più recente crisi pandemica.

E' emerso come il difficile momento storico possa aumentare il rischio di cadere nelle mani degli usurai, incrementando una piaga che riguarda imprenditori e privati cittadini. Inoltre si è anche posta l'attenzione sui progetti del Pnrr, affinché i fondi in arrivo non vadano nelle mani della criminalità organizzata.

Mastroeni ha approfondito il problema dell'usura, ponendo l'attenzione sulle difficoltà dovute all'accesso al credito: "Lo denunciamo alla Banca d’Italia per bloccare questo fenomeno". Ma la riduzione degli sportelli bancari del 26 per cento di certo non aiuta quello che dovrebbe essere il connubio tra sviluppo e credito.

Comments


bottom of page