top of page

Colonna di fumo nero nell’area industriale Irsap ex Asi a Giammoro




Foto Facebook - Valentino Colosi


Ieri intorno alle 16,30 una colonna di fumo nera si è innalzata nella zona industriale di Milazzo.

I residenti con molta paura hanno subito pensato che provenisse dalla Raffineria o dalla centrale termoelettrica A2a,invece è stato appurato che l’incendio ha interessato la zona retrostante di un capannone di un’azienda che produce yacht di lusso la Aicon Yachts srl.

Dai primi accertamenti, pare che le fiamme si siano sviluppate su rifiuti, vernici e vetro resina accumulati e su uno stampo di un motoscafo, nel piazzale retrostante un capannone del cantiere navale, appartenenti però non alla Aicon Yacht srl, ma alla vecchia impresa fallita Aicon Spa.

Dopo l’allarme, oltre ai carabinieri della Compagnia di Milazzo, sono intervenuti tre squadre di Vigili del fuoco aiutati da squadre antincendio di aziende vicine e dopo un paio d’ore sono riusciti a domare le fiamme e spegnere il rogo.

Fortunatamente, nonostante sia stato interessato uno dei capannoni adibito alla produzione delle imbarcazioni, il fuoco non ha arrecato danni allo stesso.

La nuova società ha voluto precisare, che per gli stessi rifiuti, si era rivolta più volte al Tribunale di Barcellona P.G., al Giudice Fallimentare, alla curatela ex Nac e alla curatela del fallimento della Aicon spa per la loro rimozione.

L’azienda Aicon Yacht srl oltre a scusarsi con gli abitanti della Valle del Mela, ha espresso fiducia verso le Autorità inquirenti per accertare le cause dell’accaduto..

Il sindaco di Pace del Mela, Mario La Malfa, presente sul posto con il Comandante della Polizia Municipale e i Carabinieri di Pace del Mela ha informato l’Arpa per avviare le verifiche del caso ed ha assicurato i cittadini di informarli su ogni sviluppo della vicenda.

Comments


bottom of page