top of page

Focus sul Campobasso, prossimo avversario dell'ACR Messina


Domenica 31 Ottobre sarà matchday per l'ACR Messina che ospiterà tra le mura amiche dello stadio 'Franco Scoglio' il Campobasso, il match di questo fine settimana sarà anche il dodicesimo di questo campionato, e alla luce dell'inesorabile scorrere del tempo, possiamo ormai dire che la stagione è entrata nel vivo, ecco che allora i punti iniziano ad avere un peso specifico diverso rispetto alle prime partite.


Alle porte dello stretto busserà quindi il Campobasso, squadra attualmente undicesima in classifica con 15 punti a pari merito di Catania e Picerno, i molisani hanno uno score di 4 vittorie, 3 pareggi, e 4 sconfitte e durante l'ultimo turno di campionato hanno pareggiato inaspettatamente per 1 a 1 proprio contro il Picerno, in una partita messa subito in discesa da Liguori ma che poi si è rivelata più insidiosa del previsto.

Un dato negativo per i rosso blu è che non vincono in casa dal 3 Ottobre, nulla toglie però al team presieduto da Mario De Francesco di credere fortemente in un piazzamento ai play-off a fine stagione.

Il Campobasso allenato da Cudini Mirko generalmente si schiera in campo con un collaudato 4-3-3, e nell'ultima sfida gli 11 titolari sono stati: Raccichini in porta; Fabriani, Menna, Dalmazzi, Vanzan sulla linea di difesa; centrocampo a 3 con Tenkorag, Candellori e Nacci; reparto avanzato composto invece da Liguori, Parigi e Emmausso.

Sicuramente il tecnico dei rosso blu valuterà se cambiare qualche pedina dopo il deludente pareggio dell'ultima sfida.

Da tenere d'occhio per la difesa del Messina è Rossetti Mattia, capocannoniere dei suoi con 5 reti, il venticinquenne attaccante scalpita dopo non essere partito titolare la settimana scorsa.

Un altro calciatore interessante da attenzionare particolarmente è Davide Di Francesco, classe 2001, grande personalità e senso del gol, sono 3 infatti i suoi sigilli fin ora in questa stagione.


Uno dei punti non irresistibili del Campobasso è sicuramente la difesa, 17 reti subite, mentre l'attacco vanta 15 reti in totale messe a segno ad oggi.


Il Messina di Eziolino Capuano ha veramente poco margine di errore, dopo i due risultati utili consecutivi con Potenza e Vibonese da cui sono arrivati 4 punti, a gettare un pò di ombra sull'umore dei giallorossi è bastata la sconfitta di misura contro la Juve Stabia anch'essa fresca di cambio in panchina.


Domenica 31 Ottobre alle 14:30 si apriranno le ostilità tra due formazioni in cerca di punti preziosi, il Campobasso per continuare a sognare le zone alte della classifica, mentre l'ACR per trovare stabilità di rendimento.


Piero Inferrera


bottom of page