top of page

Il lupo perde il pelo ma non il vizio: il Comune non arretra sui parcheggi a pagamento allo stadio

“Ci son cascato di nuovo” direbbe così il celebre Achille Lauro in una sua famosa hit.

Ci è cascato di nuovo anche il Sindaco De Luca e tutta la giunta comunale, a cui evidentemente non è bastato fare infuriare i tifosi per il clamoroso ritardo sulla riapertura del San Filippo, e la figuraccia fatta fare al Messina calcio d’avanti ad un’intera Lega Pro.


Infatti, nonostante lo scempio presente in alcune aree circostanti lo stadio Franco Scoglio (erbacce, spazzatura e rifiuti di vario genere; ndr), non arriva nessuna rettifica da parte del Comune per omettere la pessima e avida decisione di far pagare i parcheggi ai tifosi in occasione delle gare interne dell’Acr Messina.

L’amministrazione locale ha assegnato ad Atm Spa la gestione delle aree di sosta dello stadio, dove il costo del parcheggio per giunta non custodito è di 5€.

I tifosi si ritrovano a dover sottostare all’ennesima pessima direttiva comunale semplicemente perchè questa città non ha considerazione e rispetto dei tifosi stessi.


Forse Pietro Lo Monaco non aveva tutti i torti quando disse “a Messina non si puó fare calcio”.


Dai social ecco alcune immagini che immortalano la situazione di alcune aree circostanti lo stadio




Piero Inferrera

Foto: dal web

bottom of page