"fRANCHITTO" PRENOTA UN POSTO ALLA PRIMA
blog teleespazio messina 611
Cerca

Italia verso la normalità: dal 1° maggio riaprono anche gli stadi


Fonte immagine: www.open.online


La vittoria contro il Covid-19 sembra ancora lontana, tuttavia l’Italia si appresta a ripartire e lo fa attraverso le prime aperture che avverranno dal 26 aprile, quando saranno reintrodotte - dopo più di un mese - le zone gialle. Il Premier Mario Draghi, durante una conferenza stampa tenutasi nella giornata di ieri, ha ribadito l’intenzione di allentare le restrizioni previste nell’ultimo Dpcm e di far riaprire, con le giuste precauzioni, molte categorie. Come dichiarato, la ripartenza sarà graduale ma segnerà un punto di inizio verso una fase che, con molta probabilità, si protrarrà per tutta la stagione estiva. A beneficiare delle nuove regole saranno molte attività, tra le quali: ristoranti, cinema, teatri, musei, sistema scolastico e sportivo. Nelle zone gialle, infatti, i cittadini godranno di una libertà maggiore rispetto i mesi precedenti, ma dovranno sempre rispettare le regole previste: utilizzo della mascherina anche all’aperto, distanza di almeno 1 metro da altri individui e rispetto del coprifuoco dalle 22 alle 5 del mattino seguente. Per gli amanti dello sport arriva, inoltre, un’altra bella notizia, visto che dal 1° maggio nelle zone gialle sarà previsto l’accesso agli impianti sportivi all’aperto per un massimo di mille persone e di 500 negli impianti chiusi, come i palazzetti. Dopo moltissimi mesi le squadre del campionato di Serie A e delle leghe minori ritorneranno a sentire il calore del pubblico - anche se in piccola parte - sugli spalti. E chi sa se la presenza degli ultrà e dei loro cori possa in qualche modo condizionare l’esito finale di questa stagione dominata dall’Inter di Antonio Conte che si appresta a regalare al popolo nerazzurro la vittoria dello scudetto dopo più di dieci anni. Inoltre, se la situazione epidemiologica continuerà a migliorare sarà possibile la presenza dei tifosi anche nella finale di Coppa Italia prevista il prossimo 19 maggio al Mapei Stadium di Reggio Emilia, tra Atalanta e Juventus. Il via libera da parte del Governo favorirà anche altri sport, infatti il pubblico potrà assistere agli Internazionali di tennis in programma a Roma dal 9 al 16 maggio, e alle SuperFinals di volley. Novità anche per gli atleti amatoriali, dal 26 aprile via anche agli sport all’aperto, quindi riapriranno anche gli impianti di calcetto. Le piscine all’aperto, invece, riapriranno il 15 maggio, mentre le palestre al chiuso dovranno attendere il 1° giugno.


Giuseppe Cannistrà