"fRANCHITTO" PRENOTA UN POSTO ALLA PRIMA
blog teleespazio messina 611
Cerca

L'Acireale ferma il Football Club: al "Franco Scoglio" soltanto un pari per i giallorossi



L'FC Messina scende in campo al ''Franco Scoglio'', per la 29a giornata di Serie D girone I contro l'Acireale, per una sfida che si preannuncia scoppiettante.

In questa soleggiata Domenica di Maggio, si affrontano, numeri alla mano, due delle squadre migliori di questa stagione, infatti l'Acireale è quinta a 45 punti, mentre i giallorossi sono secondi a 56.

La formazione allenata da Costantino, in completo interamente blu, scende in campo con il solito 4-3-3: a difendere i pali c'è Marone, la difesa è composta da Cangemi e Ricossa sulle fasce, al centro Marchetti e Da Silva; centrocampo comandato dal solito Ciccio Lodi affiancato da Palma che vince il ballottaggio con Coria, e Agnelli; tridente con Carbonaro, Piccioni e Arena.

L' Acireale, in tenuta amaranto, si schiera con un 3-5-1-1: in porta va Ruggiero; De Pace, Viscomi e Strumbo in difesa; centrocampo con La Vardera, Savanarola, Cozza, Russo e Tumminelli; attacco composto da De Souza e De Felice.



PRIMO TEMPO:

La partita è subito pimpante, l'Acireale dimostra grande capacità di manovra e sviluppa ottimamente la sua trama di gioco, l'FC un pò in difficoltà durante i primi minuti fatica a imporre il proprio ritmo alla gara.

Clamorosa occasione per l'Acireale, al 10' su un cross di Tumminelli, Russo si coordina e colpisce la palla in semirovesciata, ma la sfera si infrange sulla traversa a Marone battuto.

Ribalta subito il campo l'FC con una grande percussione di Arena che in velocità supera il suo marcatore, il cross respinto viene raccolto da Carbonaro che colpisce male e manda la palla fuori.

Altra traversa dell'Acireale al 27', questa volta è De Felice l'autore dello sfortunato tiro, su cross di Tumminello il numero 11 amaranto riesce a coordinarsi nonostante la marcatura avversaria in mezza sforbiciata fa tremare la porta di Marone.

Durante la prima mezz'ora di gioco l'Acireale si dimostra nettamente superiore, ma al 31' arriva inaspettatamente il gol del vantaggio dell'FC Messina con Carbonaro che, dall'interno dell'area di rigore, con un diagonale di destro fulmina il portiere avversario, vantaggio preziosissimo per i peloritani che esultano veemente insieme ai componenti della panchina.

L'FC dopo il vantaggio sembra essersi scrollata di dosso la pesantezza dei primi minuti; al 37', su palla filtrante di Carbonaro, Arena si invola verso la porta ma il potente tiro viene ribattuto in extremis da un difensore dell'Acireale.



SECONDO TEMPO:

La ripresa inizia con l'Acireale che prova subito a ristabilire la parità, al 50' calcio d'angolo battuto da Cozza ma la difesa giallorossa spazza via la sfera. Al 52' Carbonaro tenta la fortuna da fuori area ma colpisce in malo modo e il pallone si spegne alla sinistra di Ruggiero. Al 54' cambia il risultato, Russo mette il pallone in mezzo per De Felice che, lasciato solo dai difensori, colpisce il pallone di testa e batte Marone, mettendo a segno la rete del momentaneo 1-1. Galvanizzato dal pareggio, l'Acireale prova a portarsi subito in vantaggio; Russo salta i difensori e calcia con il sinistro, pallone che termina di pochissimo a lato. Al 59' Russo batte una punizione dall'out di destra, il pallone arriva sui piedi di Viscomi che supera Marone ma il guardalinee segnala il fuorigioco del giocatore dell'Acireale. Al 62' arriva la reazione dei padroni di casa; Lodi riceve il pallone da Arena e carica il sinistro, Ruggiero è attento e mette la sfera in corner. FC che continua a insistere per trovare il gol del vantaggio; al 65' cross dalla destra che viene deviato debolmente da Piccioni e finisce tra le braccia dell'estremo difensore avversario.

All'88' fallo ingenuo di Agnelli che si prende il secondo giallo e viene espulso. Al 90' il Football Club sfiora il vantaggio con Lodi che con il sinistro prova a piazzare la sfera all'angolino ma il pallone sfiora il palo destro e termina fuori.

Negli ultimi istanti di gara i padroni di casa hanno una clamorosa occasione, Fissore colpisce al volo ma la sfera si infrange sulla traversa, sulla ribattuta si avventano prima Coria e poi Bevis ma il pallone finisce alto sulla traversa.

Dopo oltre sei minuti di recupero il direttore di gara pone fine al match e manda le squadre sotto la doccia.

La squadra di Mister Costantino colleziona il secondo pareggio consecutivo e non approfitta della frenata dell'ACR Messina che viene fermato sull'1-1 dal San Luca. I giallorossi rimangono a 4 punti dalla vetta e si fanno agganciare dalla Gelbison vittoriosa contro il Rotonda per 1-0.


TABELLINO


FC Messina - Acireale 1-1


Marcatori: Carbonaro 31' pt (FC), De Felice 9' st (AC).



FC Messina: Marone; Cangemi, D. Marchetti (Fissore 20' pt) Ricossa, Da Silva; Agnelli, Lodi, Palma (Coria 18' st); Carbonaro (Caballero 20' st), Piccioni (Bevis 20' st), Arena. All: Costantino.


Acireale: Ruggiero; De Pace, Strumbo, Viscomi; Tumminelli (Celentano 47' st), Russo (Ba 51' st), Cozza, Savanarola, La Vardera; De Felice, De Souza (Buffa 39' st). All: De Sanzo



Ammoniti: Palma (FC), Lodi (FC), Agnelli (FC), Strumbo (AC), De Souza (AC), Lavardera (AC).


Espulsi: Agnelli (FC), Costantino (All. FC)


Arbitro: Domenico Leone - Barletta

Assistenti: Edoardo Salvatori - Tivoli; Mirko Librale - Roma


Piero Inferrera

Giuseppe Cannistrà


Foto: WeSport