top of page

La Mostra di Arte Presepiale nella città di Messina all’interno dei Chiostri dell’Arcivescovado



Quando la tradizione unita all’arte fa sognare ad occhi aperti, vuol significare che gli aspetti e i contenuti dei valori religiosi prendono spazio emozionale, regalando raffinatezza, delicatezza ed effigendo ancor si più, almeno per chi è cristiano la consapevolezza di chi è Dio. Per chi non lo sapesse, esiste dal 1953 in Italia, un’ Associazione fondata a Roma, che oggi, conta alcune migliaia di iscritti, ed ha lo scopo di mantenere viva la tradizione del Presepio in tutti gli aspetti: religiosi, storici, folcloristici e tecnici. La sezione di Messina, dell'A.I.A.P., che quest’anno festeggia il ventesimo anno della sua nascita, ha organizzato, dopo la pausa forzata dovuta alla pandemia, la XVI edizione dellaMostra di Arte Presepiale” all’interno dei Chiostri dell’Arcivescovado di via I Settembre, 117. Nella foto di copertina il diorama dal nome ..."al calore del focolare" del socio AiapMe Giuseppe Spadaro. Hanno esposto le proprie opere Bagnato Francesco, Bruno Fabio, Calabrese Antonio, Cutropia Rosario, De Francesco Simone, Donato Gabriella, Gelo Tonino, Genovese Luigi, Maugeri Andrea, Paino Mario, Rao Salvatore, Russo Michele, Spadaro Giuseppe, Sturiale Carmelo, Versace Francesco. Per chi volesse, la mostra è aperta ancora per qualche giorno perchè chiuderà il 6 gennaio 2022 (orario di apertura 16.30 alle 20.00). Ad essere esposti Presepi, realizzati con diversi stili e materiali che riproducono ambientazioni dove l’autore a volte trae ispirazione osservando i paesaggi in cui vive (napoletano, siciliano ecc.), altri, in stile storico -palestinese, rappresentano più fedelmente possibile i luoghi della nascita di Gesù. Diorami presepistici: presepi visti da un’unica veduta, curati nei minimi particolari, con giochi di prospettiva ed effetti luce. Osservandoli sembra di essere all’interno della scena. In esposizione opere che riproducono altrettanti passi del vangelo Vangelo riferite al periodo prima e dopo la nascita di Gesù.

Sculture: opere di grande pregio artistico, dove ogni artista dà la propria interpretazione della Natività, utilizzando diversi material, dalla terracotta al vetro. Presepi di carta: esposizione di presepi con figure ritagliate da fogli e io prodotti a stampa, già colorate fissate su supporto (cartoncino o compensato), scontornate e collocate in un allestimento presepistico; presepi di carta a teatrino, richiudibili con la tecnica della fustellatura.


Comments


bottom of page