top of page

Lo Stromboli erutta e la lava raggiunge il mare



Una densa colonna di fumo ha accompagnato la discesa della colata lavica, alle 9:23 di oggi. È iniziata così l'eruzione dello Stromboli, nell'arcipelago delle Eolie. Il fumo è risultato visibile dalla frazione di Ginostra. La lava ha raggiunto il mare attraverso la Sciara del fuoco, l'impatto con l'acqua ha fatto alzare dense nubi di vapore e provocato uno tsunami di 2 centimetri che è stato registrato dai sistemi alle 9:24.


È il cratere nord ad eruttare. La terrazza craterica è parzialmente crollata. Il crollo ha procurato un segnale sismico della durata di 3 minuti registrato da tutta la rete sismica. Lo ha reso noto il laboratorio di Geofisica Sperimentale di Firenze. Oltre all'emissione di lava nel settore craterico di nord-est si registra un incremento dell'attività di 'spattering', accompagnata da tremore vulcanico, registrati a partire dalle 8:24, su livelli alti.


Il flusso piroclastico originario (lava e gas ad altre temperature che scendono ad alta velocità) è seguito da altri piccoli flussi mentre l'attività esplosiva non mostra significative variazioni.


Comentários


bottom of page