top of page

Messina, 8 monopattini per il Corpo di Polizia Municipale



Il Corpo di Polizia Municipale si è dotato di otto monopattini per il presidio e controllo in quelle che saranno poi, come anticipato dal sindaco e dall’assessore alla Mobilità, le estese aree destinate ad isole pedonali e le altrettanto estese aree che saranno classificate quali ZTL e non parcheggi a pagamento come sono attualmente. Vere e proprie ZTL, controllate da varchi elettronici ed eventuali blocchi stradali, che hanno la possibilità di scomparsa automatica e quindi da utilizzare nelle fasce orarie prestabilite. 


“Un altro tassello – hanno dichiarato il Sindaco Federico Basile e l’Assessore con delega alla Mobilità Urbana Salvatore Mondello – si aggiunge al complessivo sistema della mobilità sostenibile all’interno della città. Prima ancora di varare il nuovo PGTU, che ormai dovrebbe arrivare in Consiglio Comunale nel prossimo mese di settembre, avendo completato la fase preliminare della Valutazione Ambientale Strategica, già si pensa a quelli che sono gli elementi gestionali dello stesso perché qualsiasi tipo di piano, pur se ben congegnato ed implementato, se non è diretto in maniera adeguata, poi rischia di fallire e rimanere semplicemente un esercizio di stile sulla carta”. 


Con una velocità regolabile di 17 km/h e che a carica completa possono percorrere sino a 40 km di percorso, i monopattini, nella parte anteriore, sono dotati di un freno disco modificabile dalla manopola, che consente di frenare entrambe le ruote tubolari come quelle moderne delle autovetture. 

Tramite l’applicazione di un’app, nel momento in cui il monopattino viene spostato da terzi, ha la funzionalità di emettere un suono che funge da allarme. 

Comments


bottom of page