"fRANCHITTO" PRENOTA UN POSTO ALLA PRIMA
blog teleespazio messina 611
Cerca

Milazzo, 6 aprile 2021, Giornata internazionale dello sport, Palazzo municipale illuminato di blu


Il 6 aprile si celebra la Giornata internazionale dello sport per lo sviluppo e la pace. Lo scopo dell’anniversario è quello di contribuire ad accrescere la consapevolezza del ruolo sociale dello sport nel perseguire valori democratici di pace e parità di genere. Un linguaggio universale, le cui regole senza barriere intramontabili perché non ci sono distinzioni di colore della pelle, di religione e di ceto sociale. I valori imprescindibili e intrinseci dello sport, quali il lavoro di squadra, la lealtà, il fair play e il rispetto per l’avversario favoriscono oltre che l tolleranza della diversità e dell’altro in genere, anche la crescita dell’autostima. Il motivo, forse, è da ricercare nel fatto che lo sport riesce a trasformare il desiderio di sfida, insiti nell’animo umano, nel gesto atletico competitivo. Con questa commemorazione l’Onu riconosce il potere dello sport nel guidare il cambiamento sociale, lo sviluppo della comunità e promuovere la pace e la comprensione. L’assessore comunale allo Sport, Antonio Nicosia ha voluto sostenere questo momento, sia disponendo, come previsto, l’illuminazione di blu del palazzo municipale, sia affidando ad uno degli atleti simbolo del mondo sportivo milazzese, Antonio Trio, campione italiano di salto in lungo e già componente della nazionale italiana di atletica leggera, un messaggio di promozione dello sport quale strumento di integrazione sociale e sviluppo.“Sono onorato di poter trasmettere ai miei concittadini un messaggio che attesti non solo l’importanza dello sport, quanto l’amore per lo stesso – ha detto Trio -. Ormai da diverso tempo pratico lo sport e posso dire che esso rappresenta il fulcro della mia vita. Lo sport è coraggio, costanza, virtù, fair play: un potente strumento sociale che tempra il carattere non solo di chi lo pratica, ma anche di chi sta gli accanto. Lo sport migliora la vita e tutti dovrebbero praticarlo e il mio auspicio è che nella mia città possa rappresentare quella forza unica e speciale nel supportare le persone e le comunità impegnate a superare le sfide imposte dalla pandemia”.