top of page

Milazzo Volley, Serie C/f – Polisportiva Nino Romano: Motta, Musicò e De Luca ancora in rossoblù

Con ultime scelte, la Polisportiva Nino Romano riconferma una squadra mista di giovani ed esperte, con il giusto equilibrio necessario per arrivare alla fine di un torneo che presenta le difficoltà della Serie C.

Sta per avere inizio la stagione agonistica ’23-’24 e la Polisportiva Nino Romano riconferma nel prossimo torneo di Serie C le schiacciatrici Rossella Motta e Alessandra Musicò. Rinnovato l’accordo anche con “dual role” Marianna De Luca.

Rossella Motta, classe ‘92, 168 cm, con un passato all’Asd Volley ’96, è alla seconda stagione con la casacca della Nino Romano: “Ho iniziato a giocare a pallavolo all’incirca a tredici anni nell’altra società milazzese –. spiega - Con l’Asd Volley ’96 ho disputato tutti i campionati giovanili fino ad arrivare alla serie C. All’età di ventitrè anni la scelta di cambiare e, pur continuando con il volley, ho preferito campionati non federali. Poi, una lunga pausa di tre anni per ricominciare qui alla Romano la passata stagione”. L’esperienza da veterana consente a Rossella di aiutare anche chi, ancor giovane, necessità di sostegno e fiducia: “Ho compagne di squadra molto giovani. Per qualche consiglio, io ci sono sempre. Spesso, soprattutto nei momenti di sconforto, serve quella scossa sul piano emotivo che ti faccia rimanere sul pezzo; nell’arco di una stagione può capitare. La presenza mia e di Alessandra Musicò nello spogliatoio serve anche a questo ed il gruppo ne già ha tratto giovamento”. Adesso, una nuova stagione: “Arrivare alla finale play-off era un obiettivo che non ci eravamo posti all’inizio dello scorso anno. E’ stato comunque bellissimo ed anche la sconfitta servirà in futuro”. Si partirà da una consapevolezza diversa: “Si partirà con la voglia di volerci divertire e giocare il nostro campionato, nella speranza che vada sempre meglio, ripetendo quanto fatto nella scorsa annata”.

Alessandra Musicò, classe ‘93, 175 cm. Cresciuta nella Romano, dopo una lunga pausa durante la quale si è allontanata da Milazzo per motivi di studio, la scorsa stagione è tornata ad indossare la maglia amata da sempre: “Non vediamo l’ora di ricominciare. Abbiamo chiuso con un pò di amarezza per la finale persa, anche se centrare la promozione non era il nostro obiettivo. Siamo andate oltre le aspettative ma fermarsi ad un passo dalla vittoria è sempre difficile da metabolizzare. Adesso, siamo di nuove cariche per affrontare questo nuovo campionato con tranquillità. Non abbiamo grandissime aspettative e cercheremo di fare il nostro campionato con equilibrio. Se arriverà qualcosa in più, ce lo prenderemo”. Dopo tanti anni di attività, non è mai facile mantenere lo stesso entusiasmo; eppure, per Alessandra, sembra piuttosto semplice: “In realtà, inizia un pò a pesare; effettivamente, è la mia più grande passione per cui l’entusiasmo c’è sempre. Finchè riuscirò fisicamente a reggere, continuerò a giocare”. La stagione che sta per iniziare è ancora un’incognita: “Vedremo! Aspettiamo di capire e conoscere tutte le squadre. C’è grande entusiamo anche nel gruppo; spero non si affievolisca e che il torneo ci dia sempre nuovi stimoli. Ci sono tante ragazze che hanno bisogno di crescere ed in questo, noi più grandi, cercheremo di aiutarle e portarle avanti”. 

Atleta impiegabile in diversi ruoli, anche se prevalentemente in quello di libero, Marianna De Luca è di quelle giovani atlete versatili cui un club non può rinunciare. Classe ‘02, 166 cm, Marianna ha iniziato a giocare in un modo un pò speciale: “Guardando un anime in televisione che mi ha appassionato tantissimo. Mi sono iscritta al mini-volley della Nino Romano e, fino alla serie C, ho disputato tutti i campionati, ricoprendo sia il ruolo di posto 4 che di libero. Oggi dico che il volley è uno sport che ti trasmette tante emozioni. Vedere in televisione tutti quei salti e poterlo fare anch’io è semplice ma, al tempo stesso, straordinario. Giocandoci, mi sono rivista in quei personaggi ed è diventato difficile mollarlo questo sport. Ogni anno è sempre più bello”. Prima posto 4, adesso libero, un ruolo spesso in passato riservato a chi, non dotato di molti centimetri, non riusciva a farsi sentire in prima linea; adesso, è sicuramente un impiego chiave nel gioco moderno: “Tutto inizia dalla ricezione; se questo fondamentale non va a buon fine, diventa più complicato. Penso anche a quelle difese impossibili nella normalità dei casi e che, invece, a te come libero riescono. Oppure, se difende l’alzatore, devi costruire tu, sentendoti quella responsabilità di far schiacciare le compagne”. Il percorso per arrivarci lo hanno scritto le sue capacità - “sono reattiva e agile nei movimenti. Quindi, è stato quasi naturale” – mentre l’intesa con la sua palleggiatrice di riferimento è nata fuori dal campo: “Con Stefania Fleres ci conosciamo da piccole; andavamo a scuola e abbiamo iniziato il percorso insieme; abbiamo la stessa età. Questo ci ha agevolato”. Aspettative per la nuova stagione molto chiare: “Speriamo di avere nuovamente l’opportunità di giocarci la promozione in B2”.

Intanto, mentre prosegue la preparazione per il Campionato, sono stati pubblicati i calendari definitivi del prossimo torneo di C. Inserita nel Girone B, insieme ad altre sette formazioni, la Polisportiva Nino Romano farà il suo esordio sabato 11 novembre, alle ore 18, presso il “PalaCiantro” di Milazzo contro la Ssd Unime. La settimana successiva, la prima trasferta. Alle ore 20:30, le ragazze di mister Mauro Maccotta saranno di scena la “PalaFurriolo” di Capo d’Orlando contro l’Orlandina Volley

Comments


bottom of page