top of page

Parte un altro drone da Sigonella


Possono volare ad altissima quota, pesano 4 tonnellate e posseggono una apertura alare di 14 metri, sono 16 mila i chilometri a missione che riescono a coprire. Questi i numeri dei droni di Sigonella, in provincia di Siracusa, base aerea Nato altamente strategica in Sicilia.


Due settimane fa, da Sigonella partivano "Forte 11" e "Forte 12" per una doppia operazione di sorveglianza delle truppe russe in Ucraina. Adesso, un altro drone "Forte 10”. Al momento, il decollo dei Global Hawk di sorveglianza verso l'Europa dell'est è l’unico coinvolgimento della base di Sigonella sul fronte guerra in Ucraina. Dopo un sorvolo del mare tra Augusta e Siracusa, via alla volta del Nord-Est per risalire il mar Ionio e l’Egeo.




.

Comments


bottom of page