top of page

Pista ciclabile Messina, Lillo Valvieri: «Investire in progetti più significativi»

“La recente implementazione di una pista ciclabile a Messina ha sollevato numerose preoccupazioni tra i cittadini e negozianti”. Così, in una nota, Lillo Valvieri messinese da sempre impegnato nel sociale. Anche questa volta, come in altre occasioni, l'attivista offre soluzioni alla questione guardando da più angoli di visuale. In un contesto in cui il commercio locale è già sotto pressione a causa degli acquisti online, è fondamentale concentrarsi su progetti univoci che sostengano le attività commerciali locali.  Lillo Valvieri suggerisce di difendere e di incentivare il tessuto sociale ed economico della città.


"La ciclabile, oltre a essere giudicata superflua –, spiega Valvieri - sta comportando il restringimento delle strade esistenti, aumentando il rischio di problemi legati alla sicurezza stradale. In aggiunta, la diminuzione dei parcheggi è evidente e molti vedono questa scelta come una forzatura contro il tempo”.


La proposta di Lillo Valvieri è semplice: «La chiave per liberare spazio in città è investire in progetti più significativi, come la costruzione di strutture multi piani simili al Cavallotti». E suggerisce la creazione di cinque strutture da distribuire in tutto lo spazio cittadino, dalla zona Sud alla zona Nord, per risolvere il problema crescente dei parcheggi.


Un altro suggerimento di Valvieri riguarda l'implementazione di due linee metropolitane che dovrebbero attraversare la città per migliorare il trasporto pubblico e ridurre la necessità di dipendere dalle auto personali. Questo potrebbe portare ad un maggior equilibrio nella distribuzione del traffico e migliorare la mobilità complessiva della città.


«L'amministrazione locale dovrebbe riflettere attentamente su queste critiche, evitando di seguire una tendenza che potrebbe portare a conseguenze negative per tutti gli operatori economici. È essenziale considerare alternative e adottare progetti di sviluppo economico che tengano conto delle reali esigenze della comunità messinese».

Comments


bottom of page