top of page

Salute, la Regione presenta nuovi studi su lavoratori di aree ad elevato rischio ambientale



Anche San Filippo del Mela è stata considerata un'area ad alto rischio ambientale come Gela ed Augusta. Si legge sul portale istituzionale della regione Siciliana che ę necessario un costante monitoraggio e prosecuzione delle misure di prevenzione e di sorveglianza epidemiologica con protocollo diagnostico (per individuare lesioni in fase precoce nei lavoratori ) nelle aree ad elevato rischio ambientale. L’analisi effettuata dal dipartimento Ambiente e salute dell'Iss e dal Dasoe (servizio di sorveglianza epidemiologica diretto dal dottor Salvatore Scondotto), che ha riguardato lo stato di salute dei lavoratori di alcune delle principali industrie presenti nel territorio in zone definite ad alto rischio ambientale come San Filippo del Mela, Gela e Augusta-Priolo, mostrano, l'elevata presenza di malattie amianto-correlate in particolare tra gli uomini, e l'analisi della mortalità ha evidenziato sempre negli uomini rischi in eccesso per tumori maligni allo stomaco, della pleura, dei polmoni, asbesatosi, nonchè malattie correlate al comparto petrolchimico, quali tumore al polmone, malattie respiratorie gravi. In particolare, lo studio ha interessato lo stato di salute degli ex lavoratori della Sacelit (San Filippo del Mela) e della Eternit (Siracusa) e dei lavoratori del petrolchimico di Gela.



コメント


bottom of page