top of page

FC Messina: settimana che porta alla prima di campionato, Gastaldo e Ciccone volti nuovi


Il 19 Settembre il campionato di Serie D aprirà i battenti, con ogni probabilità però, a causa dello smantellamento della rosa avvenuto questa estate, l'FC Messina non è tra le principali candidate alla vittoria finale.

Sarà il campo però a stabilire chi realmente meriterà di arrivare tra i professionisti, a noi non resta che osservare un torneo che negli ultimi anni ha regalato ampie emozioni, e anche qualche sorpresa.


La squadra di Carmelo Mancuso esordirà contro il Licata, formazione che la passata stagione si è piazzata decima in classifica raggiungendo una tranquilla salvezza con 43 punti, non sarà facile quindi per il Footbal Club avere di fronte una formazione così ostica soprattutto tra le mura amiche.


I giallorossi sono inevitabilmente sotto l 'occhio del ciclone, considerando le critiche che hanno circondato la società di Arena nell'ultimo periodo, i calciatori dovranno essere bravi a lasciare le questioni extra calcistiche fuori dal terreno di gioco e dare il massimo per disputare un buon torneo.


Nel frattempo agli ordini di mister Mancuso si sono aggiunti due nuovi acquisti: Alberto Rosa Gastaldo e Cristiano Ciccone.

Gastaldo era considerato uno dei migliori prospetti nel settore giovanile della Fiorentina, fece anche qualche apparizione tra le nazionali minori, gli infortuni però ne condizionarono inevitabilmente il rendimento, il centrocampista nell'ultima annata ha vestito la maglia del Campomorone società attualmente in Eccellenza.

Ciccone invece vanta 65 presenza in serie D, durante la sua carriera ha vestito anche la maglia dell'ACR Messina, fu anche un calciatore del Mantova e della Pistoiese senza mai però esordire in C.


L' inizio del campionato è alle porte, e la speranza dell'FC è quella di mantenersi su buoni livelli come quelli raggiunti la passata stagione, ma con l'addio di tutti i calciatori che hanno composto l'ossatura principale dei giallorossi negli ultimi anni, un ridimensionamento sembra quasi inevitabile.

La parola definitiva va però al campo, unico ed inequivocabile portatore di verdetti.


Piero Inferrera

Foto: Messina Sportiva


コメント


bottom of page