"fRANCHITTO" PRENOTA UN POSTO ALLA PRIMA
blog teleespazio messina 611
Cerca

Simone Addessi: L'uomo in più dell'ACR Messina





Abbiamo avuto modo d'intervistare nell'ultima puntata di Spazio Sport, in onda ogni lunedì alle 21:30 sulla nostra emittente, l'esterno dell'ACR Messina Simone Addessi, al quale abbiamo posto alcune domande. Simone, innanzitutto come stai? Come procede il tuo recupero?

Sto recuperando, ho anche iniziato la terapia casalinga, punto a recuperare nel migliore dei modi.


Quanto ti manca il campo, lo spogliatoio e stare con i tuoi compagni?

Ovviamente il campo manca molto, soprattutto se condividi la maglia con degli ottimi compagni, sia a livello tecnico che umano.


Un giocatore quando subisce purtroppo un grave infortunio quale paura principale può avere?

La paura principale è una, quella di non tornare come prima, ma lo staff mi ha rassicurato e mi ha ovviamente detto che il ritorno alla condizione dipende dal mio impegno, e sto facendo di tutto per tornare come prima se non addirittura meglio di prima


Cosa vedi nel tuo futuro? Ti vedi ancora a lungo con la maglia giallorossa?

Beh, spero di sì, oltre che coi compagni mi sto trovando benissimo con tutto lo staff tecnico, soprattutto col mister, con il quale mi sento spesso anche se siamo distanti.


Come giudichi la stagione della squadra e la tua personale considerando che per un bel periodo sei stato colui che ha tirato la carretta? Ad oggi la squadra se è prima e anche grazie a te...

La squadra sta andando bene, la società è molto vicina ai giocatori e questo aiuta; io sto cerco sempre di dare qualcosa in più, peccato per l'infortunio che ha rovinato un po' il momento positivo..


La passata stagione hai realizzato appena un gol mentre quest’anno sette, cosa è cambiato? Qui a Messina giochi in ruolo che ti favorisce in fase realizzativa oppure semplicemente un annata in cui ti sei scoperto anche in zona gol?

In realtà sono abituato a giocare con questo modulo (4-3-3, ndr) ma quest'anno, anche a causa di sensazioni personali, ho ampliato la mole di lavoro sul piano fisico e sembra abbia aiutato anche nelle giocate...


Qual è stato il gol tra quelli realizzati che ti ha emozionato di più?

Sicuramente quello contro l'Acireale, che non solo è valso i tre punti ma ha anche dimostrato l'affetto dei tifosi, pronti a festeggiare con noi l'importante vittoria.


Come ti trovi a Messina e cosa pensi della tradizione calcistica che c’è in questa città?

Messina è una piazza importante, che merita sicuramente palcoscenici migliori, speriamo di regalare gratificazioni non solo alla società ma soprattutto ai tifosi.


Ringraziamo Simone Addessi per la disponibilità e la gentilezza nell'averci concesso queste risposte


Alessio Caruso