top of page

Statistiche e curiosità dopo la 5ª giornata di Serie A

Giusto il tempo di tirare il fiato dopo la 5ª giornata di Serie A che è subito tempo di ripartire con il turno infrasettimanale. Apriranno le danze Juventus e Lecce martedì 26 settembre alle 20:45. Ricca di match invece la giornata di mercoledì con ben 6 partite: Cagliari-Milan, Empoli-Salernitana, Hellas Verona-Atalanta, Inter-Sassuolo, Lazio-Torino e Napoli-Udinese. Il sesto turno si chiuderà giovedì con Frosinone-Fiorentina, Monza-Bologna e Genoa-Roma.

Lo scorso weekend di Serie A però, ha regalato parecchie curiosità e statistiche che meritano di essere sottolineate.



Le 3 curiosità dopo l’ultimo weekend di Serie A

1) Romelu Lukaku pian piano si sta prendendo la Roma. Il belga infatti, dopo un’estate molto turbolenta sembra abbia trovato la sua stabilità alla corte di Mourinho. Già 3 gol in 4 partite tra campionato e coppa per l’ex Inter e Chelsea. Tuttavia, grazie alla rete segnata al Torino, Lukaku raggiunge quota 59 gol in Serie A in 100 partite giocate. Soltanto altri 5 giocatori sono riusciti a fare più reti durante le prime 100 partite giocate nel campionato italiano. Si tratta di mostri sacri come: Trezeguet (63 gol), Montella (64 gol), Shevchenko (64 gol), Higuain (65 gol), Cristiano Ronaldo (81). Niente male quindi per Romelu Lukaku sempre più a suo agio nel campionato italiano.


2) Sempre più sorprendente il Lecce di Fabio D’Aversa. Attualmente i pugliesi si trovano al terzo posto in classica davanti alla Juventus a quota 11 punti. I giallorossi hanno ottenuto fino a questo momento 3 vittorie e 2 pareggi. Non era mai successo nella storia che il Lecce rimanesse imbattuto nelle prime 5 giornate di Serie A.


3)La terza curiosità dopo la 5ª giornata di Serie A riguarda l’Inter di Simone Inzaghi. I nerazzurri stanno letteralmente dominando il campionato con 5 vittorie su 5 partite giocate e primo posto in classifica. Il cammino è ancora lungo è vero, ma chi ben comincia è a metà dell’opera. Nella storia dei nerazzurri è successo solo in altre 3 occasioni che la squadra ottenesse 5 vittorie nelle prime 5 giornate. È successo con mostri sacri in panchina come Antonio Conte nella stagione 2019/2020, con Roberto Mancini nell’annata 2015/2016 e con Helenio Herrera nel campionato 1966/67. Soltanto in un’occasione però i nerazzurri riuscirono a portare a casa lo scudetto dopo un avvio di campionato così: nel 2016/2017 con Mancini.


L’Inter può anche godersi il suo pupillo e uomo simbolo: Federico Dimarco. Il difensore nerazzurro è stato colui che ha partecipato attivamente a più gol (4, grazie a 1 gol e 3 assist) nei maggiori cinque tornei europei 23/24 . A quota 4 anche Frimpong e Caio Henrique.


Pietro Inferrera

25 settembre 2023


Comments


bottom of page