top of page

Barcellona P.G: il comunicato della "Rete per la Salute Pubblica: uniti per il Cutroni Zodda"

Si è riunita nella giornata di giovedì la Rete per la Salute Pubblica che, per l’ occasione, ha invitato l’ intero consiglio comunale di Barcellona Pozzo di Gotto al fine di verificare lo stato di avanzamento istituzionale del tavolo tecnico che si sarebbe dovuto tenere in comune e concordare unitariamente delle iniziative da intraprendere a difesa della salute pubblica

Si è riunita nella giornata di giovedì la Rete per la Salute Pubblica che, per l’occasione, ha invitato l’intero consiglio comunale di Barcellona Pozzo di Gotto. Purtroppo l'invito è stato accolto da "pochi intimi", a fronte di 24 consiglieri comunali, soltanto tre erano presenti (Malangela Scolaro, Antonio Mamì, Gabriele Sidoti).


Con i consiglieri presenti, è stata concordata la necessità di promuovere una seduta straordinaria del consiglio comunale che possa avere ad oggetto proprio la situazione grave del Cutroni Zodda, ridotto ad ambulatorio di quartiere.


«Si assiste, nelle ultime settimane, ad un indecoroso teatrino sulla questione del pronto soccorso di Milazzo, oggetto di interessamento di tutta la deputazione territoriale che, pur di garantire il nosocomio di villaggio Grazia, ha avallato l’ipotesi della tenso struttura della protezione civile.
Un po’ come si fa in guerra, o nei pesi del terzo mondo, dove, tuttavia, anche le tensostrutture sono superate da strutture adeguate, ma noi siamo in Sicilia, ed in particolare in provincia di Messina, dove, spesso, non è l’organizzazione sanitaria aziendale a prevalere, ma il condizionamento politico frutto di interessi costanti di soggetti che anziché adempiere al ruolo demandato , si occupano di tutt’ altro, abbandonando il nostro territorio e di conseguenza la sanità, nel baratro.
La commissione sanità aveva assunto precisi impegni con la comunità barcellonese, cosa è cambiato? Cosa è stato fatto?
Per quali ragioni Barcellona Pozzo di Gotto, seconda città della provincia di Messina, appare sempre più oggetto di beghe politiche e non di interessamento serio e ponderato circa una situazione che meriterebbe la massima attenzione?
A ciascuno il suo, se la Asp si è dimostrata inadeguata, la politica, a Barcellona Pozzo di Gotto, ha mostrato il lato più deteriore e meno proficuo per gli interessi della collettività.
Invitiamo i cittadini a partecipare massicciamente al consiglio straordinario che speriamo si possa tenere già a dicembre
La rete non si tira indietro, ci mette la faccia».

Comentários


bottom of page