top of page

Barcellona P.G., il nuovo campo a 5 dell'oratorio Giovanni Paolo II



Su impulso della Chiesa San Giovanni Paolo II di Porto Salvo guidata da Padre Vincenzo Otera e dell’omonimo Oratorio, con la partecipazione del Comune di Barcellona Pozzo di Gotto, ieri, successivamente alla solenne Celebrazione Eucaristica, presieduta dal vescovo ausiliario di Messina Cesare Di Pietro si è tenuta nel rispetto delle norme anticontagio covid-19, la cerimonia di benedizione e di scopertura della trarga commemorativa e del campo di calcio a 5 della legalità in erba sintetica in memoria del Beato Rosario Livatino il magistrato nato a Canicatti 3 ottobre 1952, che il 21 settembre 1990 fu barbaramente trucidato da un commando di quattro sicari e che fu definito «Ragazzino» da Francesco Cossiga, l'allora Presidente della Repubblica, perché, a suo dire, non poteva seguire indagini impegnative come quelle contro la mafia e il traffico di droga, per la giovane età e inesperienza. La sua beatificazione è stata celebrata nella cattedrale di San Gerlando ad Agrigento, il 9 maggio 2021, sotto il pontificato di papa Francesco. I suoi resti mortali sono venerati presso la cappella della sua famiglia, nel cimitero di Canicattì, mentre la sua memoria liturgica cade il 29 ottobre, giorno anniversario della sua Cresima.



Comentários


bottom of page