top of page

Caso "Bretella": ritardi nella realizzazione, la probabile apertura slitta al 28 Giugno

Ancora ritardi, ancora disagi. La bretella che collega il lungomare di Cicerata con quello di Ponente, sembra una vera chimera

Sembrerebbe essere un vero e proprio miraggio la bretella sul torrente Mela, infatti, la fine dei lavori era prevista per giorno 15 Giugno, ma ad oggi non c'è traccia alcuna del bypass. L'ennesimo ritardo, l'ennesima presa in giro ai danni dei cittadini, l'ennesimo disagio figlio di una gestione approssimativa sulla questione. Intanto Barcellona Pozzo di Gotto e Milazzo continuano ad essere molto vicine, ma al tempo stesso lontane.


Il ritardo sarebbe stato causato dalla mancata consegna dei materiali specifici per la realizzazione della bretella, ovvero dei tubi necessari per realizzare il passaggio sul greto del torrente Mela. Secondo le poche informazioni fornite dalla Città Metropolitana di Messina, proprietaria dell’infrastruttura, non sarebbero stati rispettati i tempi delle fornitura, già richiesta a maggio, con uno slittamento dell’apertura della bretella forse a fine giugno. Il solito rimbalzo di responsabilità che ha l'unico effetto di non produrre nulla.


La cosa ancor più grave è l'assenza all'incontro convocato dall’assessore alla Protezione Civile, Salvatore Coppolino a Palazzo Longano, degli enti coinvolti nell’intervento (insieme alla Città Metropolitana anche il Genio Civile e l’impresa aggiudicataria dell’appalto per i lavori).



Le dichiarazioni dell'Assessore alla Protezione Civile, Salvatore Coppolino

«Alla riunione, organizzata per fare il punto sui lavori di realizzazione della bretella alternativa al Ponte del Mela non ancora iniziati nonostante gli impegni presi, erano stati invitati ufficialmente tramite pec: il Genio Civile in qualità di stazione appaltante dell’opera, la Città Metropolitana che ha competenza territoriale e l’impresa che dovrebbe eseguire i lavori, ma nessuno si è presentato né ha risposto alla convocazione.
Quanto accaduto non è stata una mancanza di rispetto verso l’amministrazione comunale, ma nei confronti dell’intera comunità di Barcellona Pozzo di Gotto.
Sono stati disattesi tutti gli impegni presi durante il tavolo tecnico in Prefettura in merito all’inizio dei lavori per la bretella. Oltre al danno dei gravissimi disagi che la popolazione di Barcellona Pozzo di Gotto patisce da mesi, si aggiunge pure la beffa della mancata partecipazione alla riunione convocata da questa amministrazione che, voglio ricordare, rappresenta i cittadini.
Non mi resta che fare un appello al Prefetto di Messina affinchè intervenga per garantire che gli impegni vengano rispettati e non escludo altre forme di protesta.
A quanto pare ci sono persone che odiano talmente tanto Barcellona e chi ci abita da godere quando qualcuno reca un’offesa a tutta la città…..cmq io sto dalla parte dei Cittadini».

Comments


bottom of page