top of page

FC Messina negata la serie C, ne beneficia il Picerno


Rocco Arena presidente FC Messina



Nelle ultime ore sono state rese note dalla LND (Lega Nazionale Dilettanti) le motivazioni che hanno condotto la commissione competente, a non ammettere il Footbal Club Messina in serie C, ne trae vantaggio il Picerno, promosso tra i professionisti.

Alla base del mancato approdo dell'FC nel calcio professionistico, ci sono state alcune dèfaillance nella procedura di rispetto di criteri legali ed economici- finanziari utili per ottenere la licenza nazionale di serie C 2021/2022.


Nel comunicato ufficiale si evince che '' Precisamente ha riscontrato che la suddetta società ha depositato una garanzia fideiussoria di euro 350.000 (beneficiario Lega Pro) rilasciata da “Credit Glorious Property Holdings Limited London”; tale garanzia, peraltro trasmessa via Pec in copia (pdf) e priva di sottoscrizione digitale, risulterebbe rilasciata da società finanziaria del gruppo “Glorious Property Holdings Limited”- non iscritta all’Albo Unico ex 106 TUB presso la Banca D’Italia”. La Commissione Criteri Infrastrutturali e Sportivi-Organizzativi ha riscontrato, invece, il rispetto dei criteri infrastrutturali e dei criteri sportivi-organizzativi. Considerato che l’Fc Messina non ha soddisfatto tutti i requisiti è stata respinta la domanda di ammissione al campionato di Serie C. Il presente provvedimento è impugnabile con ricorso innanzi al Collegio di Garanzia dello Sport presso il CONI”.


La società di Rocco Arena potrebbe ricorrere alla giustizia amministrativa, tentativo ambizioso ma probabilmente vano, considerando che a quel punto si creerebbe un sovraffollamento di squadre in serie C.


Piero Inferrera

Comentarios


bottom of page