top of page

Focus sul Bari prossimo avversario del Messina, per una sfida dal sapore di Serie A



Nemmeno il tempo di metabolizzare a pieno la sconfitta contro il Picerno, che l'ACR Messina ritorna in campo mercoledì, per il turno infrasettimanale di campionato, contro la capolista Bari.


La sesta giornata del girone C si apre al 'Franco Scoglio', con i biancoscudati che ospitano il Bari, forse l'avversario più insidioso da affrontare subito dopo un risultato negativo, ma allo stesso i giallorossi hanno subito la possibilità di riscattare la partita persa di pochi giorni fa, rinvigorendo così un morale non esattamente alle stelle nelle ultime ore.


-L'AVVERSARIO. Il Bari attualmente è primo con 11 punti in classifica, la squadra allenata da Mignani Michele è ancora imbattuta in questo campionato con due pareggi e tre vittorie all'attivo.

I pugliesi hanno pareggiato per 1 a 1 contro la Paganese nell'ultimo turno rischiando anche di vincere se Antenucci non avesse fallito il rigore del possibile 2 a 0;

una curiosa pillola statistica è che i bianco-rossi non si sono mai ritrovati in testa alla classifica in solitaria da quando De Laurentis è presidente del club.

Mignani generalmente schiera i suoi uomini con il 4-3-1-2 con Frattali tra i pali; Belli, Terranova, Di Cesare e Ricci sulla linea di difesa; dubbi a centrocampo a causa dell'infortunio di Di Gennaro, probabilmente sarà spostato Maita regista affiancato da Mallamo, ma non si escludono altre scelte considerando la profondità della rosa; in attacco Simeri e Antenucci supportati da Botta, ma occhio anche a Marras e Cheddira che scalpitano e reclamano un posto tra i titolari .


-DA TENERE D'OCCHIO. Gli elementi di spicco in casa Bari sono molti, Simeri è sicuramente l'uomo più in palla dei suoi con 3 gol già messi a segno, da non sottovalutare Antenucci, ex capitano della Spal, nonostante i suoi 37 anni può regalare ancora lampi di genio importanti.

La forza del Bari è quella di avere la grande capacità di sopperire alle difficoltà, basta vedere la reazione contro la Paganese nonostante l'inferiorità numerica, i ragazzi di Sullo si troveranno d'avanti una squadra con tanta fame tanta esperienza, non a caso i pugliesi sono candidati alla vittoria finale del torneo.


Appuntamento a mercoledì 29 Settembre allo stadio ' Franco Scoglio' per Messina-Bari, una sfida che si preannuncia avvincente e ricca di spunti interessanti considerando il valore e la storia delle squadre in campo.


Piero Inferrera

Foto: Gazzetta dello Sport

bottom of page