top of page

Guerra Ucraina: McDonald’s, Starbucks, Coca-Cola e PepsiCo stop in Russia



Fuga di aziende dalla Russia a fronte dell'invasione dell'Ucraina. Dopo Apple, Nike, ora anche McDonald’s annuncia la chiusura dei suoi 850 punti vendita in Russia, ma la società non smetterà di pagare i suoi 62.000 dipendenti nel paese. Non solo McDonaldʼs, ma Coca-Cola, Starbucks, PepsiCo hanno subito la stessa critica: essere rimasta per troppo tempo silenti.


Comments


bottom of page