top of page

Italia-Svizzera: una partita dall'importanza "mondiale"



Questa sera, alle ore 20:45, allo Stadio Olimpico di Roma l'Italia campione d'Europa affronterà la Svizzera alla ricerca di una vittoria che le consentirebbe di qualificarsi in anticipo ai prossimi Mondiali che si terranno in Qatar nel 2022. Dopo le notti magiche vissute in estate, i ragazzi di Mister Mancini hanno voglia di ribadire il valore del gruppo e dimostrare che ciò che è successo non è frutto del caso ma del lavoro costante e della determinazione con la quale gli azzurri scendono in campo, senza aver paura di nessuno. L'Italia e la Svizzera si trovano entrambe a quota 14 punti e puntano alla testa del girone che garantirebbe l'accesso diretto alla prossima Coppa del Mondo, senza passare per gli scomodi spareggi che nel 2017 costarono caro proprio agli azzurri. Nonostante alcune assenze importanti, soprattutto quelle del capitano Chiellini, di Immobile e di Verratti, Roberto Mancini non fa drammi e si dice fiducioso per il match di stasera, dichiarando: "Non è mai giusto avere ansia prima della partita. Bisogna invece essere concentrati su altre cose. Dobbiamo essere allegri e divertirci in campo, perché giocare è la cosa più bella che si possa fare. La Svizzera gioca un ottimo calcio da anni, non so cosa farà tatticamente, penso si giocherà la partita, come fa da tempo. Noi dovremo fare il nostro gioco, essere aggressivi e avere una buona qualità di gioco. Sarà una gara difficile". Il ct elvetico Marat Yakin, invece, lancia una provocazione, ricordando ciò che è accaduto quasi quattro anni fa a San Siro e dichiarando: "Veniamo a Roma per vincere. Perché non dovrebbe essere possibile? Certo, l'Italia è la favorita. Ma anche la Svezia era outsider nello spareggio per il Mondiale del 2018 e ha eliminato gli azzurri".

Viste le assenze, citate in precedenza, l'undici titolare subirà delle variazioni ma resterà tatticamente lo stesso che Mancini aveva in mente qualche giorno fa. In porta, come sempre, ci sarà Donnarumma; a guidare la difesa ci sarà Bonucci affiancato da Acerbi, mentre sulle fasce è certa la presenza di Di Lorenzo e Emerson; il centrocampo, orfano di Verratti e Zaniolo, vedrà la regia di Jorginho con a fianco Locatelli e Barella; in attacco Belotti sostituirà il bomber laziale, mentre Chiesa e Insigne agiranno alle sue spalle. Il fatidico giorno è arrivato! Stasera conta solo vincere e l'Italia è pronta a farlo per staccare il tanto atteso biglietto per Qatar 2022.

PROBABILI FORMAZIONI: Italia (4-3-3): Donnarumma; Di Lorenzo, Bonucci, Acerbi, Emerson; Barella, Jorginho, Locatelli; Chiesa, Belotti, Insigne. In panchina: Sirigu, Meret, Bastoni, Calabria, Biraghi, Cristante, Tonali, Pessina, Berardi, Bernardeschi, Raspadori, Scamacca.


Svizzera (4-3-2-1): Sommer; Widmer, Schar, Akanji, R. Rodriguez; Freuler, Zakaria, Sow; Steffen, Okafor; Shaqiri. In panchina: Omlin, Köhn, Frei, Cömart, Garcia, Mbabu, Aebischer, Zeqiri, Vargas, Ajeti, Itten, Gavranovic.



bottom of page