top of page

Gara 26° Slalom Rocca di Novara offuscata da nebbia. La vittoria al tiemmino Schillace



Il 26º Slalom Rocca di Novara di Sicilia (Me), valido per il campionato italiano, con 136 partecipanti iscritti si è concluso con grandi soddisfazioni per la Scuderia T.M.Racing. Non è stato difficile vedere le caratteristiche della formazione dello schieramento tiemmino, anche se la nebbia, ha invece offuscato la gara, annullando persino la terza manches. La vittoria è comunque targata Emanuele Schillace su Radical SR4 E2 SC 1600, che ha vinto il pilota Ingardia su Ghipard del Trapani Corse per soli 20/100. Grande risultato di 4º assoluto e 2º di classe E2 SC 1600 per l’Under 23 Michele Puglisi su Radical SR4 e anche per Giuseppe Giametta, che ha ottenuto il 5º assoluto e 2º di classe E2 SS 1150 su vettura Gloria Yamaha. Il 10°assoluto è andato a Giuseppe Bellini su Ghipard, il 14º posto a Santi Leo su Radical SR4 , il 16º al pilota Messina su vettura Renault Clio SR Cup che ha ottenuto anche il 1º di classeE1 2000 e 1º delle vetture derivate dalla serie. Il 18° assoluto invece è andato al pilota Bellini su Radical Prosport Suzuki. Bene per Pietro Costantino aggiudicatosi il 27º assoluto e il 2º di classe S7 per soli 15/100, e altrettanto per Giuseppe Messina perché 1º di classe N1400 e anche Tony Maiorana invece arrivato 1º di classe S5. Giovanni Greco è arrivato 1º tra le bicilindriche 700 e il pilota Mezzeo 3º di classe su vettura Fiat 126. Ottima prova anche per Ignazio Bonavires che si è qualificato 1º di classe N1600 e Truscello 1º di classe N1400. Non male i piloti Radici 2º di classe N2000, Bertolami 4ºdi E2 SC 1400, Puglisi Giovanni 2º in Racing start Plus, Antonio Bellitti 5º di N1400, Presti 2º di E11150 e Salvatico che ha infine ottenuto il 5º di classe S2. Entusiasmante bottino riservato per vincere la classifica riservata alle scuderie.

bottom of page