top of page

Milazzo: Ospedale Fogliani, oltre al "tendone" si pensa all'adeguamento del reparto di Psichiatria

Si sta valutando la possibilità di installare un "tendone" all’interno dell’area al fine di consentire il mantenimento del pronto soccorso anche durante i lavori di ristrutturazione

Si è svolto questa mattina una riunione all’ospedale di Milazzo. All’incontro hanno partecipato il direttore generale dell’Asp, Domenico Sindoni, il direttore sanitario del “Fogliani”, Paolo Cardia, il rappresentante della Protezione Civile, Bruno Manfrè, il sindaco Pippo Midili. Della deputazione regionale che era stata invitata a partecipare, era presente solo il parlamentare di Fratelli d’Italia, Pino Galluzzo.


Alla fine della riunione, i presenti, hanno verificato l’area che dovrebbe accogliere il "tendone" che verrebbe realizzata dalla Protezione Civile, tale struttura è sita nei pressi del varco d’ingresso ed è attualmente adibita a parcheggio per le autovetture.


La Protezione Civile hanno hanno dato l'ok per la struttura temporanea, dicendosi disponibili ad acquistarla. Ma sulla tempistica tutto tace. Ma nelle migliori delle ipotesi sarebbero necessari almeno due mesi.


Un’altra ipotesi, sarebbe quella dell’adeguamento dell’area dell’ex Psichiatria. Tale Sluzione era stata proposta dall’on. Galluzzo, suggerimento poi ripreso dal sindaco di Milazzo, Pippo Midili il quale ha sottolineato che esiste al riguardo un progetto definitivo ma anche quanto necessita dal punto di vista economico per realizzarla visto che per l’ospedale di Milazzo il precedente governo regionale aveva messo a disposizione risorse per oltre 2 milioni e 300 mila euro, somme mai utilizzate, ovviamente.


Nel frattempo l’unica certezza è che, nonostante la questione appalto sia stata definitiva dai giudici amministrativi, nessuna ditta inizierà i lavori se non prima si sarà sistemato il pronto soccorso. Quindi due comuni come Milazzo e Barcellona rischiano di restare senza pronto soccorso, si parla all'incirca di una popolazione di circa 80mila abitanti, la situazione è estremamente grave. Ma le amministrazioni continuano a fare poco e nulla per i propri cittadini.


Le dichiarazioni del Sindaco di Milazzo, Pippo Midili

«Che fine hanno fatto questi soldi visto che sino ad ora di questa tranche non è stato speso nulla per il “Fogliani”? Tra l’altro le somme erano proprio destinate al pronto soccorso. Quindi si riprenda questo progetto e si dia attuazione, considerata la sua fattibilità anche in tempi brevi. In tutti i casi nessun cantiere dovrà essere aperto prima di avere una certezza sullo spostamento del pronto soccorso che deve rimanere a Milazzo».

bottom of page