top of page

Paternò-Fc Messina: disfatta giallorossa





Con un punteggio più tennistico, 8-1, che calcistico, il Paternò disintegra il Football Club Messina, davanti agli occhi impotenti di Mister Ferraro. Una prestazione bruttissima che sicuramente influenzerà moltissimo l'umore di società e tifosi, sorpresi e amareggiati per quanto visto allo Stadio "Falcone-Borsellino".

Quella che si è vista oggi in campo è una squadra senza idee chiare sul punto di vista tattico e soprattutto senza identità; una squadra che a questo punto della stagione ha già subito dieci sconfitte e si trova fuori dalla Coppa Italia di categoria e in piena zona retrocessione, situazione inimmaginabile soltanto qualche mese fa.


Più che una partita si è trattato di un allenamento per la formazione rossoblù capace di creare una valanga di occasioni e andare a segno con una facilità impressionante. Padroni di casa che sbloccano subito il match al 6' con la rete di Cangemi che dopo venti minuti, al 26', mette a segno la doppietta personale facendo 3-0, visto che al 17' Camara aveva firmato il raddoppio. Dopo neanche mezz'ora il FC è sotto di tre gol e in balia degli avversari. Il Paternò non dimostra nessuna intenzione di addormentare la partita e gestire il possesso palla, ma vuole dimostrare la propria superiorità e lo fa trovando il poker prima dell'intervalli con il gol realizzato da Foderaro. Alla fine del primo tempo il tabellino segna 4-0 in favore dei padroni di casa. Ripresa che segue lo stesso copione del primo tempo, il Paternò non soffre le timida reazione del Football Club e al 56' mette a segno il quinto gol di giornata con Camara, doppietta anche per lui. I giallorossi non hanno neanche il tempo di realizzare ciò che sta accadendo, che Basualdo insacca il 6-0, al 59'. Oltre al punteggio tennistico, il Paternò ha anche la soddisfazione di veder realizzare la terza doppietta di giornata, infatti, al 72' Foderaro realizza il 7-0. Dopo tre minuti, al 75', gli ospiti segnano il gol della bandiera con Landi.

All'88', però, il Paternò va ancora a segno, questa volta con Pappalardo. Il risultato finale dice Paternò-Messina 8-1.

Una giornata bruttissima per tutto l'ambiente giallorosso che non si aspettava una tale umiliazione. Terza sconfitta consecutiva e diciassettesimo posto in classifica per Giuffrida e compagni che adesso devono pensare seriamente a ritrovare grinta e voglia per ottenere punti utili per abbandonare la zona retrocessione.



IL TABELLINO:


PATERNÒ-MESSINA: 8-1


MARCATORI: 6', 26' Cangemi, 17', 56' Camara, 41', 72'Foderaro, 59' Basualdo, 88' Pappalardo - 75' Landi


PATERNÒ (3-5-2): Latella (Busà); Dama (Zappalà), Scoppetta (Guarnera), Bontempo; Bisconti, Cangemi (Castagna), Basualdo, Rizzo, Mangiameli; Foderaro, Camara (Pappalardo). A disp.:Viaggio, D’Anca, Fofana, Fazio, Puglisi. All. Torrisi.


FC MESSINA (4-3-3): Giannini; Valente, Massa, Giuffrida, Stelitano (46' Buonocore) ; Samb, Bramati, Rosa; Licciardello (13' Cuenca), Orlando, Panvini. A disp.: Selmi, Iurato, Gioia, Perez, Landi, Tosolini, Godano. All. Ferraro.


ARBITRO: Matina di Palermo (Barbanera-Vitaggio).



Credit foto: Facebook Paternò Calcio



Comments


bottom of page