top of page

Prof porta a scuola il cane, entusiasta il dirigente scolastico



"Nulla di straordinario" per il dirigente scolastico dell'UTT Marco Polo quando una professoressa gli ha chiesto di poter portare il proprio cucciolo a scuola.


Una scuola di Firenze riceve ammirazione e consensi per aver ammesso a scuola un cucciolo di cane. Ludovico Arte, preside del Marco Polo, ha dichiarato a Firenze Today: "Quest’insegnante ha preso questo cucciolo da un paio di mesi e non sapeva dove sistemarlo per quella giornata. Ho detto che poteva tranquillamente portarlo a scuola”.


“So che in altre scuole sarebbe stato uno scandalo –, ha sottolineato - ma sinceramente la vedo come una cosa naturale. Diverse volte abbiamo fatto pet teraphy con laboratori pomeridiani, dove i ragazzi lavoravano sulle emozioni attraverso gli animali e professionisti del settore. L’idea di far entrare gli animali nella vita degli studenti può portare sicuramente dei benefici”.


“Credo che sarebbe importante in un luogo come la scuola, favorire anche in modo naturale, senza troppi discorsi, la convivenza serena con gli animali. Il rapporto con queste creature può portare ad un lavoro prezioso su di sé. Basti pensare ai bambini autistici o con disabilità, che riescono attraverso gli animali, ad esprimere cose che invece con gli essere umani non riescono. Questa è stata un’occasione casuale, ma sarebbe opportuno che gli animali entrassero nelle scuole per mille motivi”.

Comments


bottom of page