top of page

#raccontame, il contest che promuove Messina: candidature entro il 30 marzo

Tutelare la cultura messinese anche tra i giovani non originari del territorio e promuovere l'identità messinese.


Videoclip da pubblicare sui social per far vedere luoghi, feste tradizionali e rievocazioni storiche, prodotti tipici della gastronomia e della pasticceria messinese, personaggi mitologici o illustri che hanno dato il proprio contribuito alla storia e al patrimonio artistico-culturale della città di Messina che divenne baricentro del Mediterraneo.


Ammessi a partecipare tutti i giovani, di età compresa tra i 16 i 25 anni, residenti, domiciliati, lavoratori a Messina e fuorisede, in maniera libera sulle pagine social personali oppure presentando la propria candidatura sia in forma singola che associata, o in gruppi di lavoro composti da due o più elementi, i cui nominativi dovranno essere comunicati nel modulo di iscrizione.


Oggetto dei video potrà essere un monumento, una chiesa, un luogo caratteristico, un personaggio mitologico, un personaggio illustre di origine messinese o che ha soggiornato a Messina nella qualità di viaggiatore, letterato, poeta, pittore, commerciante/mercante, diplomatico o che ha deciso di insediarsi in città con propria attività, o ancora, un personaggio storico al seguito di famose spedizioni militari; un episodio, avvenimento o fatto storico verificatosi a Messina; un prodotto tipico della tradizione gastronomica o pasticceria messinese.


Le candidature dovranno pervenire all’indirizzo raccontame@comune.messina.it, entro e non oltre le ore 23.59 di giovedì 30 marzo 2023, il video elaborato che deve la durata massima di 90 secondi, con un formato utile ai social network ad esempio TikTok, Reel di Instagram e Short di Youtube (1080 x 1980) px.


Esaminerà il materiale la Commissione delegata ad individuare i filmati che saranno condivisi sui canali social del Comune di Messina. Il primo contest, approvato nel corso dei lavori la Giunta Municipale, è stato proposto dagli assessori alla Cultura e Turismo Enzo Caruso e alle Politiche Giovanili Liana Cannata d’intesa con il sindaco Federico Basile.

Comentários


bottom of page