top of page

Street-Food Sicily on Tour: grande successo anche a Rometta

Il giro di boa Rometta nello “Street Food - Siciliy On tour” è stato una strepitosa conferma che l’apparato organizzativo di questa miscela esplosiva di divertimento funziona. La richiesta di una manifestazione come questa firmata da Claudio Prestopino che faccia confluire correnti di piacevolezza, tra sapori, canti, balli e risate è sempre crescente

Gradimento alle stelle da parte di tutti e un trend di svolgimento tra specialità di cucina ed esibizioni artistiche di respiro regionale. E ancora cifre che supportano e proclamano un successo con più di 30mila avventori che hanno afferrato 40mila consumazioni in quattro appuntamenti pomeridiani/ serali da giovedì 6 luglio a domenica 9 luglio.


La quarta tappa a Rometta Marea di “Street Food - Sicily on Tour” ha scritto un’altra pagina di storia del Format congegnato da Claudio Prestopino con una proiezione ammaliante per il futuro. La riuscita è salita talmente tanto al di là delle attese di pubblico che lo staff logistico di “Fratellone Srl” ha messo in conto e stimato con l’Amministrazione comunale di pianificare una seconda edizione per il 2024, verosimilmente da ripetere a luglio.


L’imprenditore, Claudio Prestopino,si è prefissato di elevare il nome della Città dello Stretto anche attraverso lo strumento del Food & Beverage associato alla qualità degli spettacoli e sta piantando i semi con tutti suoi partners, incontrati finora.


Il Primo Cittadino Nicola Merlino è in linea con questo pensiero perché sa che costruire per la propria popolazione vuol dire sapere individuare le professionalità ad ogni livello e tradurle in base alle esigenze dell’utenza sia stabile che passeggera e vacanziera, il che può significare tracciare un cospicuo e valido calendario di avvenimenti estivi. Il progetto di Prestopino è stato la risposta azzeccata in questo contesto di verve stagionale. Anche l’Assessore a Sport, Turismo e Spettacolo Roberto Bottaro ha creato una situazione a misura d’uomo scongiurando anche qualunque intoppo con la viabilità che può sorgere in un sito balneare come Rometta Marea e caldeggiando le quattro imprese esponenti del territorio insieme alle iniziative illustrate dalla Pro Loco e all’animazione di un team di giovani comunicatori locali.


Lo Street food si sta dimostrando di tappa in tappa un contenitore di caratura regionale e nazionale da suscitare e riscuotere un trasporto mediatico non indifferente. Prestopino ha mirato pure in questa circostanza sulle prelibatezze che fanno parlare di sé al di fuori dei confini dell’Isola, con l’immancabile consulenza di Francesco Sturniolo: pochi esempi esplicativi quali Provolo L’’Ottavo Nano (anche con l’impasto alla carota), la Rock Brioche, i cocktails di Listo – che ha fatto il boom, il Pidone messinese, il Pane Cunzato, le Crepes dolci con yogurt artigianale, la Pizza a Portafoglio e quella fritta.


Nel panorama musica, fantastico e trascinante lo spettacolo - concerto dell’ultima serata – 9 luglio dei due gemelli violinisti Mirko e Valerio; e poi a ritroso nel tempo sabato 8, il simpaticissimo e pungente comico Danny Napoli con il suo Show Comedy ed il gruppo “Sesta Marcia”; nella prima serata l’allegria del ritmo popolare de “I Cabbunari di Saponara” e del pop dei “Match Music”; ancora i “Malarazza” e Dj Set con Gemy Dj.

Lo Street Food tiene a braccetto anche per le prossime avventure il Gal Nebrodi Plus, con cui condivide e difende i principi del “Made in Sicily”.


Il dopo Rometta equivale ad un’altra meta di mare che si vestirà della versione Fish a Tonnarella – Furnari per la 2ª Edizione del "Tonnarella Fish Food" dal 20 al 23 luglio. Successivamente, si correrà a Rocca di Caprileone dal 3 al 6 agosto.



Le dichiarazioni di Claudio Prestopino

«Abbiamo legato con questa istituzione romettese come se fosse parte del gruppo organizzativo e vorremmo ritrovare questa stessa armonia anche in seconda battuta ma rinnovandoci sempre, come siamo abituati a fare nello stesso quadrilatero ospitale (tra Piazza Padre Pio e Corso Francesco Saija). La nostra forza sta nel cominciare questi viaggi mai da soli e adottando l’elasticità mentale di collaborare con chi ci ospita prestando il meglio di nostri servizi itineranti. Le imprese che ci stanno affiancando hanno il merito di essere dei talenti nel loro comparto che noi abbiamo il fiuto di scegliere, mostrare far degustare.
Le aziende non ci deludono mai e sono loro stesse ad ottimizzare le loro capacità ed adeguarle alle tappe che si susseguono. Non ci sono vincitori tra di loro: per noi, tutti sono vincitori nel medesimo modo però quella che trionfa è senza ombra di dubbio e senza presunzioni la sinergia con i vertici di questo paese, guidato dal Sindaco Merlino».

Comments


bottom of page