top of page

Torregrotta (Me), celebrata l’intitolazione della piazza Graziella Campagna 1968- 1985



Una nuova iniziativa si è avuta ieri nel comune di Torregrotta (Me) che ha celebrato l’intitolazione di una piazza che si trova alla fine di via Professore Sfameni di Scala Torregrotta, all’allora diciassettenne Graziella Campagna, uccisa per mano criminale dalla mafia nel 1985. L’iniziativa di iscrivere nella toponomastica una piazza in memoria di Graziella voluta dall'amministrazione comunale, ha visto realizzare su proposta del presidente del Consiglio, Domenico Portaro, anche un convegno la cui iniziativa che simbolicamente combatte la mafia, è stata sposata da Pasquale e Piero Campagna e e dalla responsabile di "Libera" a Messina Tiziana Tracuzzi. Presenti anche lo scrittore Luciano Armeli Iapichino, l'associazione "Orizzonte Comune" presieduta da Roberto Saia, il regista del monologo dal titolo "Al posto giusto" Carmelo Formica e la figlia interprete Silvana Formica.

In un’intervista Pasquale Campagna ha rinnovato l’importanza del “noi” per combattere la mafia e l’importanza dell’educazione alla legalità che inserita nei progetti scolastici si schiera contro ogni forma di prevaricazione come il terrorismo e in particolare si riferisce alla recente guerra in Ucraina che nel voler far cadere la democrazia fa pagare il conto purtroppo ai poveri ucraini.

La simbolica intitolazione se raccontata e divulgata trasmette forza per ambire ad un futuro per combattere con l’unione e con il ricordo la mafia crudele nei suoi atti ingiusti, anticipando altresì un altro evento commemorativo, questa volta nazionale, che sarà celebrato il 21 marzo quando la città di Napoli accoglierà le centinaia di familiari di vittime innocenti provenienti da tutta Italia in occasione della XXVII Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie promossa da “Libera ” e “Avviso Pubblico”, sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica e in collaborazione con la Rai.



Comments


bottom of page