top of page

Inondato il centro storico di Catania. La possibile rotta del ciclone mediterraneo



Nella città di Catania nella giornata di ieri non si contano gli allagamenti e auto parcheggiate sott'acqua, macchine di traverso, scantinati allagati e strade che sembrano fiumi di fango in piena. Inondata la Via Etnea, i mercati storici della pescheria, le aule del tribunale di Catania e gli uffici giudiziari di via Crispi e sono ancora da aggiornarsi le condizioni del resto della provincia. Insomma a rapida osservazione sull'Etna, in meno di 72 ore, si è abbattuta un’alluvione con cui si è superata la soglia dei 600 mm di pioggia con tutte le conseguenze del caso in pieno centro storico e, seppure sarà una breve tregua nel corso della giornata di oggi mercoledì 27 ottobre, con fenomeni meno intensi, secondo quanto previsto dal meteorologo Stefano Rossi di il Meteo.it, nei prossimi giorni il ciclone mediterraneo si rinforzerà e cambierà la sua rotta. Da giovedì 28 si prevede al Nord e al Centro condizioni meteo decisamente stabili, mentre al Sud, è previsto un rafforzamento del ciclone, che puntando ancora alla Sicilia potrebbe trasformarsi addirittura in un MEDICANE, nel corso di venerdì 29 il maltempo, invece potrebbe estendersi anche alla Calabria ionica con persistenti piogge e temporali e probabilità di nubifragi.


Comments


bottom of page