top of page

Voli scontati del 50% in Sicilia, Sen. Musolino (IV): "Non sia una soluzione temporanea"


La Regione Siciliana, con il presidente Schifani e l'assessore ai Trasporti Aricò, ha introdotto una misura finanziaria che abbatte fino al 50 per cento le tariffe aeree per i residenti in Sicilia. Alla base del provvedimento, che avrà efficacia per 13 mesi, un finanziamento regionale di 27,5 milioni di euro per i voli da e per l'Isola verso Milano e Roma. Sulla questione, si esprime la senatrice di Italia Viva, Dafne Musolino, indicando alcuni punti critici.


"Rispetto all'annuncio del governo riguardante gli sconti sui costi dei biglietti aerei per i residenti in Sicilia, desidero esprimere alcune considerazioni critiche. Pur comprendendo l'importanza di affrontare il caro-voli e agevolare i viaggiatori siciliani, ritengo cruciale che questa misura non venga interpretata come un semplice contributo temporaneo”. A parlare la Senatrice Dafne Musolino di Italia Viva che prosegue;

“I 27,5 milioni di euro stanziati per questa iniziativa, di cui 12,5 milioni provenienti dai fondi nazionali destinati all'insularità e 15 milioni dalla Regione Sicilia, dovrebbero essere considerati con attenzione. Secondo le prime valutazioni, questa somma sarà sufficiente a sostenere l'iniziativa solo fino a dicembre 2024. È imperativo comprendere che gli svantaggi legati all'insularità rappresentano una sfida persistente che richiede soluzioni a lungo termine e non soluzioni ad hoc.

Un motivo di preoccupazione che sollevo riguarda la limitazione delle destinazioni previste per gli sconti, attualmente circoscritte a Roma e Milano. Questo potrebbe escludere i viaggiatori che necessitano di collegamenti verso altre destinazioni nazionali, rendendo l'iniziativa meno inclusiva di quanto auspicherei.

Un altro aspetto cruciale da considerare – continua la Senatrice di Italia Viva - è la partecipazione delle compagnie aeree. Mi auguro che le compagnie accolgano positivamente questa iniziativa e siano disposte a anticipare il contributo finanziario durante la fase di acquisto. Tuttavia, è legittimo sollevare la questione di quanto le compagnie siano realmente inclini a sostenere uno sconto che, pur non impattando direttamente sui loro bilanci, potrebbe comportare complessità amministrative.

In conclusione, sebbene accolga positivamente ogni sforzo volto a mitigare il caro-voli in Sicilia, ritengo fondamentale un approccio più ampio e strutturale per affrontare gli svantaggi dell'insularità. È necessario che questa iniziativa non si trasformi in una soluzione temporanea, ma che si apra la strada a strategie a lungo termine per garantire un effettivo beneficio a tutti i viaggiatori Siciliani. Personalmente, avevo sollecitato il Governatore a procedere con questo primo passo, ma è cruciale garantire ai Siciliani la certezza che questa misura evolverà verso una stabilità duratura." conclude la Senatrice Musolino.

Comments


bottom of page