top of page

Addio a Sandra Milo, aveva 90 anni

A rendere nota la notizia la famiglia, che le è stata accanto negli ultimi momenti.


Lutto nel mondo del cinema. Gli italiani piangono Sandra Milo. La popolarissima attrice si è spenta nella sua abitazione, tra l'affetto dei suo cari, nel rispetto delle sue ultime volontà. Soprannominata Sandrocchia da Federico Fellini era stata anche musa ispiratrice del regista nonché sua amante come lei stessa confessò, nel 2009, nel corso della trasmissione Porta a Porta.


Al secolo Salvatrice Elena Greco, era nata a Tunisi l'11 marzo 1933. Grande la sua carriera cinematografica con circa 70 film. Recitò sotto la direzione di registi del calibro di Rossellini, Pietrangeli, Corbucci, Fellini, Zampa Risi, Salce, Tessari, Avati, Salvatores fino a Muccino.


Tra i suoi ultimi impegni, nel 2003 con Pupi Avati nel film "Il cuore altrove" e, nel 2010, con Salvatores in "Happy Family". A teatro invece recitò in "8 donne e un mistero", "Il letto ovale", "Fiori d'acciaio", "Il club delle vedove" e "Una fidanzata per papà". Nel 2021, venne insignita del David di Donatello.


Domani, la camera ardente allestita per lei in Campidoglio rimarrà aperta fino a questa sera alle 19.

bottom of page