"fRANCHITTO" PRENOTA UN POSTO ALLA PRIMA
blog teleespazio messina 611
Cerca

Aliperta e Cunzi affondano il Dattilo, Acr Messina in fuga a +6 dalla seconda


Una magia su punizione del capitano Aliperta, e la seconda rete di Cunzi in altrettante presenze in maglia biancoscudata, sigillano una vittoria significativa per l'Acr Messina, che da un accelerata non indifferente alla corsa promozione, complice anche il pareggio a reti bianche dell'Fc Messina in casa della Cittanovese.

Cunzi uomo del momento, l'attaccante napoletano si è calato subito bene nella realtà giallorossa, siglando il suo secondo gol in appena due partite, impatto importante del neo-acquisto, che sta mettendo a disposizione della squadra tutta la sua esperienza, e considerando il grave infortunio di Addessi, non è assolutamente roba da poco un giocatore come Cunzi, che riesce a dare manforte in fase realizzativa al bomber Ciro Foggia.

L'Acr Messina sigla il suo tredicesimo risultato utile consecutivo, salendo a quota 56 punti in classifica, e staccando di 6 lunghezze l'FC Messina, che a causa del pareggio contro la Cittanovese scivola al terzo posto, scavalcata dalla Gelbison, che però ha una partita in più rispetto alla squadra presieduta da Rocco Arena.

Alla ripresa degli allenamenti in vista della prossima sfida in casa del Paternò i ragazzi di Novelli hanno acquisito ormai la consapevolezza di essere la squadra più solida di questo girone I di serie D, attraverso la continuità di rendimento e la personalità dimostrata nei momenti complicati, l'Acr Messina si sta costruendo partita dopo partita, allenamento dopo allenamento un posto in Serie C, piazza tanto ambita dal calcio messinese, ma allo stesso tempo stretta per una tradizione calcistica come quella peloritana, abituata ad assistere a match di alto livello addirittura in serie A.

Roma non fu costruita in un giorno, e per arrivare a grandi risultati bisogna fare i passi giusti al momento giusto, come dichiarato dal DS Cocchino d'Eboli ai microfoni di Spazio Sport Lunedì.

Dalla società trapelano tanto attaccamento alla causa e voglia di far riemergere l'Acr Messina, tutti i tifosi giallorossi si augurano di poter uscire dall'inferno dei dilettanti, che negli ultimi anni, è diventato purtroppo, un habituè per la nostra realtà calcistica.



Piero Inferrera

Foto: Radio Night