top of page

Calcio: la Nuova Igea Virtus fermata dalla Nebros, gli ex decisivi

I giallorossi di mister Ferrara crollano sotto i colpi degli ex Sciotto e Carrello.


Dopo quattro vittorie di fila, i giallorossi perdono, a sorpresa, contro la Nebros imbottita di ex igeani. La sconfitta non porta un avvicendamento in vetta, l'Igea resta in vetta solitaria, ma le avversarie accorciano. Il Modica pareggia nel big match contro il Città di Taormina portandosi a -1 dai giallorossi, e tra due settimane ci sarà lo scontro diretto al "Vincenzo Barone". Vittoria del redivivo Siracusa, che rinvigorito dai nuovi acquisti, si rifà sotto in classifica.


Match del "Vasi" che dopo appena undici minuti vede i padroni di casa in vantaggio, grazie ad una rete di Sciotto, che sigla il più classico del gol dell'ex sfruttando una mischia dentro l'area. Nonostante lo svantaggio, l'Igea è viva e va vicina alla rete del pari con una punizione di Biondo respinta da Paterniti, un altro ex. Prima dell’intervallo, annullato il raddoppio di Carrello per posizione di fuorigioco. Due tentativi di Biondo non sortiscono l’effetto sperato.


Igea che nel secondo tempo entra in campo con lo spirito giusto, e dopo appena cinque minuti bomber Isgrò pareggia la sfida, complice una maldestra deviazione di Sciotto, fa 1 a 1. Gioia che però dura poco, cinque minuti dopo la Nebros si riporta in vantaggio grazie ad un'azione propiziata dall'ex Natale Gatto, che in fuga solitaria centra la traversa, ma sulla respinta l'attacco nebroideo è lesto e con Ninni Carrello, ennesimo ex, trovano il gol del nuovo vantaggio.


L'igea ci prova da calcio piazzato, ma prima Idoyaga e poi Biondo, non riescono a trovare la rete del pareggio. L'igea si sbilancia e la Nebros ne approfitta, Pontini si fa trovare pronto dentro l'area e scarica in porta il bel cross di Carrello, 3 a 1 e partita in ghiaccio. L'Igea da un ultimo sussulto, ma la conclusione di De Gaetano non preoccupa Paterniti, anzi è la Nebros a sfiorare la rete del 4 a 1, prima con Natale Gatto che manda a lato, poi ci prova ancora Pontini, ma l'estremo difensore giallorosso Di Fina si fa trovare pronto e in fine con Carrello, che si vede annullare la rete del 4 a 1 per una posizione di fuorigioco. unica nota sul finale, l'espulsione di Natale Gatto per un entrataccia ai danni di Abbate.


Igea che ancora una volta mostra dei limiti, soprattutto nel comparto difensivo, troppi i 6 gol subiti nelle ultime due partite, mister Ferrara e il suo staff dovranno lavorare sodo per risolvere il problema. Giallorossi che scenderanno in campo Mercoledì 7 Dicembre in casa al "D'Alcontres - Barone" contro il Città di Taormina, gara valevole per l'andata delle semifinali di Coppa Italia.






Comentarios


bottom of page