top of page

Calcio: una grande Nuova Igea Virtus deve piegarsi al cospetto del Trapani

I granata vincono di misura, ma i giallorossi non hanno sfigurato uscendo a testa alta dal "Provinciale"

La Nuova Igea Virtus ce la mette tutta, ma sono i granata ad imporsi con un sudatissimo 2 a 1. Giallorossi che hanno messo in difficoltà il Trapani, giocando un primo tempo gagliardo, merito dell'ottimo schieramento scelto dal tecnico Di Gaetano, che ha bloccato tutte le velleità offensive dei granata, fino al 44esimo. Il gol preso sul tramonto del primo tempo, taglia le gambe ai giallorossi che subiranno il raddoppio nella ripresa, ma nonostante ciò tengono testa alla capolista, e non solo, ma negli ultimi 5 minuti riaprono la partita, grazie alla rete di Aveni. Gli sforzi non portano al gol del pareggio, ma questa partita ha dato la conferma che l'Igea è una squadra che di certo non avrà problemi nel centrare l'obbiettivo salvezza.


Partono forte i padroni di casa, all’11’ con un cross di Guerriero trova Mascari che gira di testa da pochi passi ma senza impensierire Staropoli. Rispondo i giallorossi che al 20’ con un tiro insidioso di Longo che Ujkaj blocca senza troppi patemi. Trapani vicinissima al vantaggio, al 38’ sugli sviluppi di un corner di Kragl, Balla colpisce a botta sicura ma Staropoli compie un miracolo ribattendo sulla linea di porta.


Vantaggio granata arriva a un minuto dalla fine del primo tempo, grazie ad un'azione in tandem tra Ba e Kragl, col primo che s’invola sulla destra e dal fondo inganna Staropoli con un tiro-cross che s’insacca tra palo e portiere portando i granata in vantaggio.


Ripresa che vede il Trapani il trapani attaccare, rinvigorito dalla rete sul tramonto del primo parziale. Al 57’ Mascari ruba palla sulla tre quarti, dribbla un paio di avversari e lascia partire un diagonale con Staropoli che deve distendersi per deviare con la punta delle dita la sfera in corner. Si vedere l'Igea Al 60’ con Abbate che prova con una mezza girata ad impensierire Ujkaj ma la sfera finisce alta sulla traversa. Al 62’ il Trapani raddoppia: Kragl serve un assist a Balla che gonfia la rete battendo Staropoli in uscita con un pallonetto. L'Igea è stordita e il Trapani va vicinissima alla rete del 3 a 0 con Ba che prova dalla distanza con il portiere giallorosso che deve distendersi in tuffo per salvare in calcio d’angolo. Risponde la Nuova Igea Virtus con Schinnea al 76’ che, dopo un triangolo con un compagno, lascia partire un diagonale che fa la barba al palo alla sinistra di Ujkaj. All’86’ la Nuova Igea accorcia le distanze con il subentrato Aveni che raccoglie una corta respinta della difesa granata e, favorito da un rimpallo, lascia partire un diagonale che s’insacca alla sinistra di Ujkaj. Igea in avanti nei minuti finali, ma l’attenta difesa del Trapani riesce a difendere il minimo vantaggio fino al triplice fischio.


I giallorossi escono a testa alta dal "Provinciale". Igea che potrà riscattare la sconfitta già nel turno infrasettimanale di mercoledì 1 novembre in casa contro il fanalino di coda Castrovillari.



Il tabellino

Marcatori: 44′ Ba, 62′ Balla, 86′ Aveni


TRAPANI (4-2-3-1): Ujkaj; Pino, Sparandeo, Sabatino, Guerriero; Ba (80′ Pipitone), Acquadro; Kragl (80′ Calafiore), Balla, Gagliardi (71′ Cangemi); Mascari (84′ Cocco). Allenatore: Torrisi.


NUOVA IGEA VIRTUS (3-4-2-1): Staropoli; Filosa, Moi, Verdura; Franchina (64′ Aveni), Biondo, Abbate (64′ Trovato), Nunez (64′ Silipigni); Isgrò (52’Schinnea), Longo; Cannistrà (52′ De Gaetano). Allenatore: Di Gaetano.


ARBITRO: Di Mario di Ciampino (assistenti Fabrizi e Nappi).

Comments


bottom of page