top of page

Caos al cimitero e nel consiglio comunale di Sant’Agata di Militello



Se è vero che con le critiche si può scegliere con più convinzione, allora è possibile che molti santagatesi, firmatari e non della petizione contro il project financing, e ascoltatori della trasmissione Amara Terra mia, si staranno chiedendo se le osservazioni fatte da Franco Arcoraci dopo le segnalazioni della sua Teresuccia, dai cittadini e anche a mezzo social, con ampio spazio con commenti in puntate, risate ammesse e connesse sulla gestione del cimitero di Sant’Agata di Militello, non cadano a fagiolo ad una trasmissione che ascolta e fa parlare sulle problematiche delle amministrazioni locali. E il tutto per segnalare una situazione limite che da un lato vede l’inefficienza del servizio ai cittadini e dall’altro, per così dire, una “resa del comune in riferimento ai servizi cimiteriali, la cui gestione conferisce lo stesso sondaco “di fatto già avviene in maniera disordinata e saltuaria, non essendo il Comune purtroppo dotato di risorse e personale sufficienti per garantire ordine, pulizia e decoro del nostro cimitero”. Seppure il Sindaco Mancuso crede in questo progetto in termini di benefici, non sono dello stesso parere i tre consiglieri di minoranza di cui si apprende, questi, aver presentato un esposto in procura opponendosi al progetto di privatizzazione chiedendo i dovuti controlli alle forzature risentite nella scorsa seduta del Consiglio Comunale.


Comments


bottom of page