top of page

Champions League: Juve e Atalanta sorridono, Inter e Milan steccano ancora



Dopo due giorni di gare entusiasmanti si è conclusa la seconda giornata dei gironi della Uefa Champions League. Martedì, le due squadre milanesi, Inter e Milan non sono riuscite a portare a casa i tre punti contro Shaktar Donetsk e Atletico Madrid. Mercoledì, invece, sono arrivate le vittorie della Juventus contro i campioni incarica del Chelsea, e dell'Atalanta contro gli svizzeri dello Young Boys. I nerazzurri non sono stati abbastanza cinici e fortunati, terminando il match in Ucraina con uno 0-0 che fa piombare la squadra di Inzaghi in un vortice di critiche. Dopo due giornate Dzeko e compagni si trovano a quota 1 punto e devono inseguire Real Madrid e Sheriff, rispettivamente a quota 3 e 6, mentre lo Shaktar si trova nella stessa situazione della squadra lombarda. La squadra moldava, rivelazione del torneo, e che ha sconfitto per 2-1 i galacticos di Carlo Ancelotti, sarà la prossima avversaria dei nerazzurri nella terza e quarta giornata del gruppo D. Contro lo Shaktar è mancato il killer instinct che avrebbe permesso al club di Suning di tornare a casa con i tre punti e qualche conferma in più, invece, Inzaghi deve far fronte a un clima di tensione crescente, soprattutto da parte dei tifosi che non vogliono rivivere ciò che è accaduto negli ultimi due anni sotto la guida di Conte. Una partita spettacolare ma che purtroppo lascia l'amaro in bocca a tutto l'ambiente rossonero. Dopo un'altra buonissima prestazione il Milan esce sconfitto dalla sfida contro l'Atletico Madrid di Diego Simeone. Dopo il vantaggio iniziale firmato da Leao, i rossoneri sono rimasti in 10 uomini a causa dell'espulsione per doppia ammonizione di Kessie, al 29' di gioco. Dopo essere andati più volte vicini al gol del raddoppio e aver resistito agli assalti della squadra spagnola, gli uomini di Pioli sono stati raggiunti prima da un gol di Griezmann all'84' e poi superati da un rigore contestatissimo siglato da Suarez al 95'.

Nonostante l'amarezza, la squadra ha dimostrato una grande tenacia che sicuramente servirà nel match di lunedì contro l'Atlanta e, soprattutto, nelle due sfide fondamentali contro il Porto, nelle prossime due giornate di Champions. Felicità in casa Atalanta che in Svizzera supera lo Young Boys con il punteggio di 1-0 grazie alla rete di Matteo Pessina. I bergamaschi ottengono i primi tre punti nella competizione e salgono in testa al gruppo F, con 4 punti. Unica nota stonata della serata è stato l'infortunio di Robin Gosens, uscito prematuramente dal campo a causa di uno stiramento al flessore che lo obbligherà a saltare il big match contro il Milan. Fenomenale! Questo è l'aggettivo che descrive al meglio la prestazione di Federico Chiesa che grazie alla sua rete, all'inizio del secondo tempo, ha regalato il successo alla Juventus, per 1-0, nel match contro i campioni d'Europa del Chelsea. Una partita sotto molti aspetti perfetta quella della squadra di Max Allegri che ha saputo difendersi con ordine dagli attacchi di Lukaku e compagni e ha saputo pungere sfruttando al meglio le ripartenze di Bernardeschi e dello stesso Chiesa. Grazie a questa vittoria i bianconeri sono primi nel girone con 6 punti e puntano a qualificarsi al più presto, magari già nelle prossime due partite contro lo Zenit.




Giuseppe Cannistrà

Comments


bottom of page