top of page

Champions League: Milan e Inter a caccia dei 3 punti!




Dopo le sconfitte della prima giornata, le due milanesi hanno voglia di riscatto e sono pronte a dare il massimo per ottenere una vittoria fondamentale per il cammino verso gli ottavi di finale. Dopo il match spettacolare contro l'Atalanta, l'Inter di Filippo Inzaghi se la dovrà vedere con lo Shaktar Donetsk allenato dall'ex Sassuolo, Roberto De Zerbi. Nonostante l'ottima prova contro il Real Madrid, nella prima giornata, i nerazzurri sono a quota zero punti, perciò non possono commettere altri passi falsi. Secondo le ultime indiscrezioni i Campioni d'Italia schiereranno la formazione titolare che finora ha ottenuto 4 vittorie e 2 pareggi in campionato, mettendo a segno ben 20 reti. A difendere la porta ci sarà l'eterno Handanovic, difesa a tre composta da Bastoni, De Vrij e Skriniar, a centrocampo Dumfries, Barella, Brozovic, Calhanoglu e Perisic, tandem d'attacco formato dai soliti Dzeko e Lautaro Martìnez. Dopo due anni di delusioni europee, con l'uscita ai gironi, l'Inter sa che non può più sbagliare...oggi conta solo vincere!



Notte magica anche per il Milan che dopo sette lunghissimi anni ritorna a sentire l'inno della Champions League in quel di San Siro. Dopo la brillante prestazione di Anfield, che però non è bastata ad evitare la sconfitta, gli uomini di Pioli affrontano un avversario ostico e roccioso: l'Atletico Madrid del Cholo Simeone. I rossoneri sono in grande forma, reduci dalla vittoria contro Lo Spezia, ottenendo in questo avvio di campionato ben 5 vittorie e 1 pareggio. I colchoneros, che nella prima giornata del girone B non sono andati oltre lo 0-0 contro il Porto, schiereranno la formazione migliore per mettere in difficoltà la retroguardia rossonera. Pioli dovrà fare a meno di Simon Kjaer, escluso per motivi precauzionali, che seguirà i compagni dalla tribuna. Al suo posto giocherà Alessio Romagnoli che verrà affiancato da Theo Hernandez, Tomori e Calabria, centrocampo composto da Tonali, Kessie e Saelemaekers, in avanti Rebic affiancato da Brahim Diaz e Rafael Leao. Sarà una grande serata di Champions, non ci resta che godercela!




Giuseppe Cannistrà

bottom of page