top of page

Controlli dei Carabinieri: 6 denunciati, anche 4 minori


Prevenire e contrastare lʼillegalità diffusa è l'obiettivo che si persegue attraverso controlli sul territorio. In particolare, la scorsa notte, i militari della Compagnia di Santo Stefano di Camastra hanno posto in essere servizi tesi al contrasto del fenomeno della guida in stato di ebrezza alcoolica e sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, sul rispetto delle norme per il contrasto della pandemia da “Covid-19”, nonché controlli per il rispetto delle normative sul lavoro e della tutela ambientale. È accaduto nel comune di Acquedolci, in provincia di Messina.


Sul territorio è stato all'uopo dispiegato il personale delle Stazioni Carabinieri e dell’aliquota Radiomobile della locale Compagnia Carabinieri. Ai servizi hanno partecipato anche i Carabinieri dei Reparti Speciali dell’Arma del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Messina, del Nucleo Carabinieri Cinofili di Nicolosi e dello Squadrone Eliportato Cacciatori di Sicilia. Sono stati complessivamente controllati 40 veicoli e 65 persone. Elevate 12 sanzioni per violazioni al Codice della Strada, ritirati 2 documenti di circolazione.


Denunciati in stato di libertà alla Procura della Repubblica dei Minori di Messina 4 minorenni ritenuti responsabili di furto aggravato. I giovani sono stati colti in flagranza di reato - dai Carabinieri, coordinati dalla centrale operativa della Compagnia Carabinieri di Santo Stefano di Camastra - mentre erano intenti a mettere a segno un furto all’interno di una villetta, sul lungomare.

Kommentare


bottom of page