top of page

Il Comune di Messina: l’omaggio a Caravaggio con il “Panettone di Caravaggio Pop”



Nell’ambito delle iniziative promosse dal Comune di Messina per il 450esimo anniversario di Caravaggio, dinnanzi la targa allocata in via San Camillo in onore dell’artista e alla presenza dell’Assessore alle Attività Produttive e Promozionali Dafne Musolino, dell’esperto comunale di arte contemporanea Alex Caminiti; e dell’arch. Nino Principato, è stato presentato il “Panettone di Caravaggio Pop”. Un’iniziativa promossa dall’Assessorato alla Cultura, e firmata dall’artista Caminiti in collaborazione con l’Istituto Antonello e la Dirigente scolastica Laura Tringali con cui è stato realizzato il tipico dolce natalizio che non è soltanto il panettone di Natale, ma è il risultato di professionalità in grado di fondere design e gusto al fine di veicolare attraverso il Panettone di Caravaggio Pop, l’arte, la storia e la cultura della nostra città.

L’artista Caminiti, con il suo estro e le sue provocazioni ha espresso una contaminazione o meglio una dissacrazione in senso positivo così come faceva Caravaggio, antesignano della pittura moderna, per avere espresso non quella forma di pittura accademica bensì un’arte in chiave moderna e innovativa. Pertanto, Caminiti sulla scia di Caravaggio ha riprodotto il logo di una banconata delle vecchie 100 mila lire dipingendo delle x e dei cuoricini, rappresentando simbolicamente le prime, il denaro e la società dei consumi, i cuoricini sono lo spirito che sopravanza il denaro con il cuore. Relativamente alla possibilità di degustare il panettone l’artista Caminiti ha informato che può essere acquistato tramite i contatti dell’istituto Antonello, precisando che “il ricavato della vendita andrà in beneficenza, mentre la scatola potrà essere custodita come un’opera d’arte”.

Comments


bottom of page