top of page

Il primo giorno d’inverno a Messina nel Natale della RiNascita



Nonostante il freddo e il covid che è un vero proprio guasta feste, non è mancata a Messina una Piazza Dante diversa dal solito in questo pomeriggio di primo inverno. Tante le lucine colorate, vari i giochi con animazione per i più piccoli e, non è mancata la musica dal vivo anche per i più grandi. Il tutto però per gli avventori che lo sapevano, perché si ha il dovere morale per il diritto di critica, di dire che, per una RiNascita è stata poca di fatto l’ informazione che è stata data sugli artisti che si sono esibiti a suonare per la propria città come Leo Lippolis e Nat Minutoli col suo sax.















Caratteristico, oltre che per lo spirito concertistico e per il luogo della Chiesa SS. Annunziata dei Catalani dove si è tenuto, anche il Concerto di Natale dei “Decibel Ensamble” diretto dal direttore della scuola di musica ”Ars Nova Messina”, Alberto Famà, gruppo composto da Gabriel Bernava e Emmanuela Paolata (flauto traverso), Josuè Sturniolo e Gabriele Silipigni (clarinetto), Rocco Foti (sax contralto), Giulia De Domenico (sax tenore), Genny Donato (Corno), Mirko Sturniolo (fagotto) e Massimiliano Fede (percussioni). Nel programma il repertorio è spaziato da composizioni di Ennio Morricone a Piazzolla a Franz Gruber con “Astro del Cielo Swing” arr. A.Famà.

Comments


bottom of page